Murales vandalizzato al Da Vinci: la condanna di Vannucci, Funaro e Guccione

L'opera vandalizzata (foto gonews.it)
L'opera vandalizzata (foto gonews.it)

Gonews.it ha denunciato lo scorso 1 dicembre l'atto vandalico che si è consumato all'Istituto Da Vinci. Il murales creato dalla street artist afgana Shamsia Hassani, nell'ambito del progetto promosso dalla Corte d'Appello di Firenze in occasione della 'Giornata Europea della Giustizia', è stato vandalizzato nella notte da ignoti.

Vannucci, Funaro e Guccione hanno condannato la vicenda.

“Un fatto gravissimo che la nostra città rifiuta e condanna nel modo più profondo, perché in contrasto con la sua vocazione umanitaria improntata alla difesa dei diritti. Il Comune provvederà in accordo con l'artista al restauro dell'opera. Nel frattempo, valuteremo se esistono gli esterni per una denuncia”. Così gli assessori alle Politiche giovanili Andrea Vannucci e alle Pari opportunità Sara Funaro e il consigliere con delega alle Politiche giovanali Cosimo Guccione in merito alla vandalizzazione del murale dell’artista afgana Shamsia Hassani inaugurato lo scorso ottobre all’Istituto Leonardo da Vinci di via del Terzolle. “Firenze è da sempre protagonista della lotta per i diritti umani – hanno proseguito gli assessori – In alcuni Paesi le donne non hanno ancora diritto di parola: con questo murale, realizzato proprio accanto a una scuola, abbiamo voluto lanciare un messaggio ai ragazzi sull’importanza di lottare per l’affermazione dei diritti delle donne e di tutti. Andremo avanti coinvolgendo le scuole in progetti di street art su diritti e giustizia”.

Fonte: Comune di Firenze-Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina