Risorse naturali del Sahara occidentale, Fucecchio presente al convegno di Roma

cia_agricoltura_fucecchio_risorse_naturali_sahara_2017_12_13

“Annullando una precedente sentenza del Tribunale dell’Unione, la Corte di giustizia europea ha recentemente riconosciuto il Sahara occidentale come un territorio “separato e distinto” dal Marocco e di conseguenza non validi, per quel territorio, gli accordi commerciali stipulati dal Marocco. Tutto questo rappresenta una bellissima vittoria per il popolo Saharawi che per decenni ha visto sfruttate le risorse presenti nel suo territorio”. E’ quanto ha dichiarato l’assessore alla cooperazione internazionale del Comune di Fucecchio, Antonella Gorgerino, intervenendo a Roma al convegno “Le risorse naturali del Sahara Occidentale e gli accordi commerciali dopo la sentenza della Corte di giustizia europea”, promosso dall’intergruppo parlamentare d’amicizia con il popolo Saharawi.
La vicinanza di Fucecchio al popolo Saharawi si è così manifestata nuovamente, un’amicizia che prosegue da tantissimi anni e che è sfociata anche con il gemellaggio con la tendopoli di Bir Enzaran. A Roma l’assessore Gorgerino era a fianco di numerosi enti e associazioni di sostegno e solidarietà al popolo saharawi. In particolare era a fianco dell’associazione Hurria, con il presidente Giorgio Savini, che si occupa dell’accoglienza dei bambini saharawi in Toscana.
“In molte città, proprio come a Fucecchio – spiega l’assessore Gorgerino - questi bambini trascorrono una parte dell’estate, ospiti di associazioni e cittadini. Qui hanno l’occasione di conoscere i loro coetanei toscani e di essere sottoposti a quelle visite mediche che nelle loro tendopoli, dove vivono e studiano con grande dignità, non sarebbero possibili”.
L’interpretazione della Corte di giustizia europea ha, di fatto, escluso il territorio del Sahara occidentale dall’Accordo di liberalizzazione concluso tra l’Unione Europea e il Marocco.
“Questa vittoria – conclude l’assessore – è del popolo Saharawi, di tutti coloro che sostengono la loro battaglia ma dovrebbe essere anche la vittoria di tutti coloro che credono nell’autodeterminazione dei popoli”.

Fonte: Comune di Fucecchio - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina