Maggioranza a Volterra, Baruffa risponde al Pd: "Sonetti può dormire sonni tranquilli"

Gianni Baruffa
Gianni Baruffa

"Sonetti è in cerca di visibilità e credibilità ormai persa da tempo. Invece di pensare ai problemi del suo partito sia a livello locale che nazionale si preoccupa delle eventuali spaccature all'interno della nostra maggioranza. Entrando nel merito delle sue dichiarazioni salta subito all'occhio di come sia poco informato o non conosca per niente la nostra realtà.

I 26 posti letto in meno e per lui sono un progetto costruttivo, non voglio immaginare se avessero avuto un progetto distruttivo cosa avrebbero fatto. Capisco e capiamo bene che lui debba eseguire gli "ordini" del partito ma sinceramente ancora una volta ha perso un occasione per tacere.

Sonetti può dormire sogni tranquilli, se vuole dimostrare di credere in una organizzazione seria dell'ospedale dovrebbe avere il coraggio di prendere posizioni serie sul tema e non certo difendere l'indifendibile perché questo è. Siamo stanchi di sentire promesse "costruttive" da una parte e contemporaneamente tagli dall'altra. Provi a domandare a quella mamma che la scorsa settimana si è recata in pediatria in orario di lavoro e il pediatra non c'era perché era per strada. La stessa strada che però noi dovremmo fare in qualsiasi condizione meteo e con qualsiasi emergenza. Sonetti proprio non ci siamo.
Quando accusate di proganda politica il sindaco Buselli mi viene da sorridere anche se il tema è molto serio, a me hanno sempre insegnato che se non ci sono argomenti è meglio stare zitti, molto probabilmente a Sonetti no.

Parla di propaganda, chi come lui invece di proporre seriamente soluzioni e non tagli si preoccupa di sapere se ci sia o meno una maggioranza, ancora non gli è chiaro che noi di politica non viviamo, e nessuno di noi aspira a diventare segretario di qualche partito, ci siamo solo messi in gioco per provare a cambiare le cose, per non subire scelte calate dall'alto e per difendere ogni singolo servizio, e lo faremo fino all'ultimo giorno.

Caro Sonetti, le do un consiglio, ci riprovi nel 2019, allora vedremo chi faceva pura propaganda oppure chi invece pensava all'interesse di un territorio. Buon Natale"

Gianni Baruffa, assessore del comune di Volterra

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro
torna a inizio pagina