Donare il sangue, il buon esempio dall'amministrazione di Volterra

donazione_sangue buselli pescucci

Questa mattina il sindaco Marco Buselli ed il consigliere con delega al trasporto pubblico locale, Erika Pescucci, entrambe donatori Avis, si sono recati al Centro Trasfusionale di Volterra per effettuare una donazione di sangue e una di plasma. «Cogliamo occasione per fare appello a tutte le associazioni della città e del territorio, ma anche a singoli cittadini, soprattutto ai giovani, perchè c'è bisogno estremo di un ricambio generazionale – dichiara il primo cittadino - . E' anche un modo per continuare a tenere acceso il legame con la propria città, per chi vive fuori, sperando che un giorno possa tornare a vivere qua. C'è bisogno sempre più di sangue e di plasma. Ed è un qualcosa di insostituibile. Abbiamo un centro appena ristrutturato, con un personale eccellente ed un'Associazione di volontariato, l'Avis intercomunale, che rappresenta una realtà stimata ed ascoltata nei contesti regionali. Ma serve uno sforzo supplementare, uno sforzo in più, anche in questo finale d'anno. Rispetto all'anno scorso infatti, nonostante siamo in costante ripresa, abbiamo una lieve flessione del dato complessivo, mentre pienamente centrato è l'obiettivo regionale di un aumento della donazione del plasma. L'obiettivo era stato infatti fissato ad un incremento del 2%, mentre Volterra e la Val di Cecina hanno raggiunto l'8%. La donazione di sangue è segno di civiltà e la nostra popolazione deve continuare a rappresentare un esempio».

Fonte: Comune di Volterra - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro
torna a inizio pagina