Natale al BeGo, giochi e merende per il campus straordinario

castelfiorentino_be_go_museo_campus_bambini_1

Si rinnova l’appuntamento con il Campus natalizio del Museo Benozzo Gozzoli di Castelfiorentino. Nei pomeriggi di martedì 27, mercoledì 28 e giovedì 29 dicembre, dalle ore 14.30 alle 18.30, il BeGo ospiterà attività ludiche e laboratoriali per bambini dai 7 agli 11 anni, per scoprire l’arte divertendosi. I tre appuntamenti di “Giochiamo con le storie”, promossi dal Settore musei della Regione Toscana e sostenuti dal Comune di Castelfiorentino e Unicoop Firenze, rappresentano tre occasioni per usare il gioco come momento chiave dell’educazione per sperimentare relazioni positive con l’arte. A partire dalle opere d’arte si possono scoprire storie antichissime, sconosciute, mai sentite, oppure se ne possono inventare di nuove, affascinanti, avventurose, per tutti i gusti.
A guidare i ragazzi alla scoperta delle storie gli affreschi di Benozzo Gozzoli ci sarà anche l’illustratrice Celina Elmi, che con la sua esperienza artistica condurrà due laboratori tra narrazione, ambientazioni, scenografie e personaggi.

Non mancheranno inedite sperimentazioni e contaminazioni con altri linguaggi artistici, come quello del teatro che permetterà di rinarrare, in una chiave del tutto inedita, alcune delle scene più famose degli affreschi dei tabernacoli di Benozzo Gozzoli. Infine la sperimentazione da grafica si farà corporea, tramite l’esplorazione del segno attraverso il corpo in movimento. I ragazzi utilizzeranno il movimento come mezzo di comunicazione per scoprire quanto questo possa variare a seconda delle emozioni e sensazioni provate e quanto il segno sia strettamente collegato allo spazio usato e al ritmo che gli imprimiamo. Grazie ad un’esperienza di percezione corporea globale, mente, corpo, emozione e movimento si uniscono per scoprire il potere evocativo della comunicazione non-verbale. Il segno grafico diverrà, a sua volta, il punto di partenza per una nuova attribuzione di senso e quindi per la creazione di nuove immagini.

A tutti i bambini il museo offre, come di consueto, la merenda a metà pomeriggio con prodotti del locale Panificio Panchetti di Castelfiorentino.
Le iscrizioni sono aperte fino al 24 dicembre compreso! È possibile iscriversi passando o telefonando al Museo BeGo negli orari di apertura (lun e ven 9.00-13.00; mart e giov 16.00-19.00; sab, dom e festivi 10.00-12.00 e 16.00-19.00), oppure richiedendo la modulistica da compilare per mail a info@museobenozzogozzoli.it
L’obiettivo dei Campus è quello di focalizzare l’attenzione sui processi creativi piuttosto che sul risultato e sulle relazioni che si verranno a creare all’interno di tutto il gruppo, piuttosto che sull’individualità.

I Servizi educativi del museo dedicano particolare attenzione ai Campus che si tengono regolarmente nel periodo settembrino, prima del rientro a scuola, e durante le vacanze di Natale e di Pasqua. Queste attività sono pensate per rispondere alla necessità delle famiglie, in periodi extrascolastici, di poter usufruire di attività ludico-didattiche innovative e di qualità e per consentire una migliore conciliazione tra vita familiare e vita lavorativa. Le giornate di Campus al Museo BeGo si configurano come un'opportunità per promuovere la conoscenza del patrimonio artistico con proposte educative calibrate all'interno di una dimensione ludica e informale; rispondono ad una serie di obiettivi volti a rendere l’istituzione punto di riferimento, nel contesto cittadino, sia dal punto di vista culturale che sociale creando l'attivazione di sinergie, collaborazioni e scambi di opportunità educative tra istituti culturali cittadini: non mancano mai le collaborazioni con la Biblioteca Comunale Vallesiana che ogni anno fa al museo, nei giorni del Campus, un cospicuo prestito di libri e albi illustrati per ragazzi perché un momento importante delle attività dei Campus è infatti dedicato alla lettura animata e collettiva.

Importante è anche la conoscenza del territorio locale e delle sue risorse con esperienze di visita pensate per creare legami concreti con il mondo esterno e per contribuire alla valorizzazione del territorio e del paesaggio locale. Altrettanto importanti sono gli obiettivi che il museo si propone per i destinatari che attraverso le attività di Campus hanno l'occasione di conoscere il museo, i suoi ambienti e il suo patrimonio grazie ad un approccio che privilegia la scoperta attraverso la sperimentazione manuale, individuale e di gruppo e attraverso la scoperta dei molti modi per osservare l’opera d’arte e per leggerla da diversi punti di vista. I Campus sono un’occasione per sollecitare la libera espressione di bambini e ragazzi, per allenare la creatività, acquisire nuovi strumenti di indagine conoscitiva e potenziare le competenze relazionali e le dinamiche di gruppo.

Fonte: BeGo Museo Benozzo Gozzoli

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina