Tendenza meteo a medio termine 22 dicembre - 31 dicembre

La situazione

La situazione

L'ingresso di correnti nord-atlantiche sull'Europa centrale, con successivo coinvolgimento anche del Mediterraneo, insidierà l'avamposto anticiclonico che sta apportando da alcuni giorni condizioni stabili anche sulla Toscana. Una manovra barica, responsabile del graduale peggioramento del tempo che andrà maturando dal giorno di Natale, inaugurando un periodo decisamente instabile destinato ad estendersi anche nelle giornate successive.

23 dicembre

23 dicembre

Apriamo questa analisi a medio termine con le previsioni dei prossimi due giorni. Si conferma un fine settimana ancora piuttosto freddo, ma soleggiato, ed in cui solo a partire dalla giornata di domenica, interverranno le prime nubi a velare il cielo, soprattutto nelle zone centro-settentrionali, alzando i valori minimi e abbassando le temperature massime.

25 diicembre

25 diicembre

Una situazione destinata lentamente a peggiorare, nella giornata del 25, a cui si andranno ad accompagnare le prime precipitazioni sparse, più probabili nelle ore centrali della giornata. Fenomeni deboli, ed inizialmente confinati su Alta Toscana, Versilia, zone appenniniche, e che solo dalla giornata di martedì 26, si espanderanno anche alle restanti zone interne.

Temperature minime previste all'inizio della settimana

Temperature minime previste all'inizio della settimana

Temperature massime previste all'inizio della settimana

Temperature massime previste all'inizio della settimana

La copertura nuvolosa, unita ad una disposizione delle correnti da ovest-sud-ovest, tenderà a livellare i valori minimi della notte con quelli massimi diurni. Scompariranno del tutto le gelate mattutine di questi giorni, lasciando spazio a minime ampiamente sopra lo zero anche nelle vallate dell'interno, mentre le massime, complice l'assenza dell'irraggiamento diurno, oscilleranno tra i 9 C° ed i 13 C°, valori leggermente sopra le medie, e più vicini ad un contesto autunnale che invernale.

27 dicembre

27 dicembre

Giunti a metà settimana, la Toscana vedrà rafforzata la variabilità, a causa di un fronte mite ed umido, collegato ad una depressione di origine nord-atlantica, che nel suo spostamento verso est, manterrà un clima piuttosto mite, ma ancora molto variabile.

28 dicembre

28 dicembre

Fenomeni ancora però blandi negli accumuli, e che rimanderanno il possibile isolamento di un piccolo minimo barico sulle regioni nord-occidentali, nelle giornate di mercoledì 27 e giovedì 28. Se tale ipotesi troverà conferme nelle prossime emissioni modellistiche, assisteremo a precipitazioni più organizzate, e accompagnate da una sostenuta ventilazione meridionale che favorirà un nuovo aumento delle temperature, stavolta superando le medie stagionali.

31 dicembre

31 dicembre

Chiusura dello step previsionale, con un progressivo allentamento del flusso zonale nord-atlantico, grazie ad una temporanea rimonta anticiclonica di matrice nord-africana, a garanzia di un'apertura dell'anno nuovo probabilmente in mano all'alta pressione.

Schermata 2017-12-22 alle 00.13.23

Rispetto alle analisi precedenti, possiamo notare come la situazione sia cambiata poco, confermando il netto rialzo termico, previsto per l'ultima settimana del 2017, accompagnato da un contesto tardo-autunnale, in cui salvo novità, non si andranno a saldare, precipitazioni importanti.

Gordon Baldacci


loading...