Gli auguri ai pisani di Giusy De Fuoco (Fare con Tosi-Noi con l'Italia)

giusy de fuoco e tosi

La coordinatrice di Fare con Tosi - Noi con l'Italia di Pisa Giusy De Fuoco vuole indirizzare un saluto al nuovo anno 2018 che porterà elezioni e una fase nuova di Pisa e dell'Italia.

In questi anni ho notato che ci sono saltatori/rici di partiti, poltrone,bandiere che per un posto di visibilità darebbero l'anima e non solo, personaggi che si professano soloni della politica urlando il loro disprezzo contro i politici di oggi , nel contempo si fanno ritrarre in tutte le pose con i suddetti politici. Bipolari della vita che disprezzano gli stranieri ma hanno badanti e dipendenti stranieri. Tutti a urlare ruspe e lotta al degrado quando il degrado principale è quello di cercare di manovrare marionette e proporre cose irrealizzabili, meri esercizi di volo pindarico senza sapere del nulla mischiato con il niente. Per non parlare poi di chi non vuole che siano affrontati argomenti politici sui social e rimanda a fantomatiche conferenze pubbliche, come quelli che si rifiutano categoricamente di aprire le pagine a determinate persone. Chi cura la colonna sonora e chi... Questa campagna elettorale a Pisa sarà un tutti contro tutti dove i selfie conteranno più della realtà. Una campagna elettorale fatta con il copia e incolla senza sapere chi è il cittadino e cosa vuole. Abolirei per legge la parola combattere il degrado, quando i principali cantori di questo mantra sono stati all'opposizione o addirittura sono amici di cui sopra. Vorrei tanto che il 2018 porti una campagna elettorale seria fatta con promesse suffragate da dati reali e non vaghe promesse di un mondo che non c'è. Pisa e l'Italia merita di più. Moderare i toni e le promesse con l'attenzione centrale per il cittadino e fare della politica attiva con la riscoperta della politica e non l'abbandono costante del voto da parte degli elettori Molti leoni della tastiera si schierano contro la politica ma dimenticano che è un male necessario, come l'arbitro nel calcio, quindi la campagna più importante è quella di far rivalutare la politica avvicinando persone nuove ma anche con il necessario supporto dei personaggi politici che hanno esperienza. I comuni gestiti da fortunati vincitori delle lotterie del voto improntate sul populismo facile pret a porter hanno avuto risultati disastrosi. I media dovranno fare da vero elemento di supporto neutro della prossima politica ventura nella serena speranza di costruire una Italia 2.0 pronta a cominciare una nuova storia. Il 2018 quindi si appresta a divenire il grande spartiacque della storia moderna, dove partiti fino a pochi anni fa relegati al 5% oggi sembrano dei giganti, pur non cambiando i suonatori dello spartito. La volontà di creare di qualcosa di forte e moderato solo e soltanto in sostegno dei cittadini è un must e anche un dovere per chi, come me, si avvicina alla politica provenendo dall'umiltà di lavori come operaio ma con la serena speranza di conoscere o saper ascoltare i reali bisogni dei cittadini. Questo il mio augurio per l'anno 2018 per i cittadini Pisani e della provincia : che la politica sappia ascoltare ma sopratutto faccia promesse realizzabili per il bene di tutti.Noi con l'Italia ci saremo per l'Italia ma anche sopratutto per i pisani.

 

Giuseppina "Giusy" De Fuoco Coordinatrice FARE con Tosi Provincia di Pisa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina