La Savino Del Bene sfiora l'impresa, ma passa Modena

savino_del_bene_coppa_italia_volley_2

Quarti di finale Samsung Galaxy Coppa Italia Serie A1 Femminile di Volley

Savino Del Bene Volley: Carlini 1, Samadova 9, Bianchini 11, Da Silva 11, Di Iulio 1, Merlo (l), Papa 8, Mancini ne, Haak 13, Arrighetti (k) 7, Bosetti 13, Ferrara, De la Cruz 9.

All. Parisi Ass. Bendandi

Saugella Team Monza: Ortolani (k) 14, Orthmann 11, Arcangeli (l), Balboni, Dixon 5, Devetag 7, Candi 4, Begic 4, Bonvicini, Hancock 4, Havelkova 10, Loda 6, Rastelli 2.

All. Pedulla’ Ass. Parazzoli

Arbitri: Zanussi - Cera

Spettatori: 1200

Set: 25 -13, 25 – 16, 19 – 25, 26 – 28, 15 - 13

 

Scandicci – Non sono bastati due set perfetti alla Savino Del Bene per accedere alle Final4. E’ bastato un calo di concentrazione per spezzare il sogno e concedere il terzo parziale alle lombarde.

Savino Del Bene che scende in campo col consueto sestetto in p1, risponde Monza in p4 con Hancock al palleggio, Ortolani opposta, Dixon e Devetag centrali, Havelkova e Begic di banda con Arcangeli libero.

Grande inizio di Scandicci che gioca subito su ritmi altissimi. Gran pallonetto di Haak, 7 – 3 e primo time-out Pedullà.

Bellissima diagonale di De la Cruz, 9 – 5. Havelkova al servizio fa male alla ricezione scandiccese, break delle lombarde: 9 – 9. Parisi chiama il time-out.

Risponde subito De la Cruz con un’ace e Bosetti che è bravissima variare colpi, trovando per due volte consecutive il parquet: 14- 9.

Il muro della Savino Del Bene non fa passare un pallone, la ricezione è perfetta, la regia è da Oscar e le attaccanti non sbagliano nulla. Ecco il break che non ha bisogno di commenti (12 – 0) Scandicci si porta sul 21 – 9. Esplode il boato dei tifosi di Scandicci. La rimonta è possibile: De la Cruz chiude con una diagonale, 25 - 13.

Bosetti superlativa!

Secondo set con la Savino Del Bene che non fa respirare Monza, Hancock è in difficoltà (costretta a rincorrere molti palloni), entra Loda per Begic ma è ancora alla Savino Del Bene ad essere perfetta col muro-difesa e letale in attacco: 14-7 con un primo tempo di Da Silva.

Haak picchia forte in diagonale, 16 – 9.

Capitan Arrighetti è un concentrato di grinta e bravura: murata Havelkova, 18 – 11. Saugella che sembra annichilita.

Bianchini è perfetta col servizio in salto, altro break, 22 – 12. Ottima Papa che ha sostituito Bosetti nel secondo set: diagonale vincente, 23 – 14.

Orthmann sbaglia il servizio: 25 – 16.

Terzo set con Bosetti nuovamente in campo al posto di Papa. Inizio equilibratissimo con Haak che risponde a Dixon: 5 – 5. La Saugella cerca di metterci tutte le energie per allungare, Scandicci rimane incollata nel punteggio: 8 – 8. La squadra di Parisi non è perfetta in ricezione ed è più fallosa, momento cardine del match.

 

Monza allunga 12 – 9 con Havelkova; Parisi chiama il time-out. Haak e De la Cruz trovano la nuova parità, 13 – 13. Monza non ci sta difende tutto e trova il nuovo break, 18 – 13. Dentro Bianchini e Di Iulio per Carlini e Haak.

Scandicci non trova più il campo, Havelkova trascina la Saugella alla Final4: 25 – 19.

Finisce qui il sogno Savino Del Bene.

Saugella Team Monza bravissima a sfruttare il calo di tensione di Scandicci e si assicura la qualificazione.

Valzer di cambi nel quarto set: spazio a Di Iulio al palleggio, opposta Bianchini, al centro Da Silva e Mancini, di banda Samadova e Papa con Ferrara libero.

Quarto parziale giocato punto a punto fino agli ultimi scambi, con Samadova che annulla una palla set con un splendido mani-fuori, ancora l’azera è brava a chiudere in diagonale 26-25.

Un’infrazione di Papa regala il 28 – 26 a Monza. Ottimo servizio dell’ex Loda.

Con una buona prova di Samadova, 7 punti e 75% in attacco si va al tie-break.

E’ ancora Samadova a trascinare alla vittoria Scandicci con Bianchini che chiude 15 – 13.

La Savino Del bene vince la partita con una bella prestazione ma resa vana da una gara d’andata da dimenticare...

 

Isabella di Iulio, a fine partita commenta: “Certo, c’è molta amarezza per la qualificazione non arrivata. Nel terzo set l’andamento della partita ci ha condizionato a livello psicologico, e questo ha giocato a nostro sfavore. Dopo la vittoria del parziale da parte di Monza, abbiamo voluto la vittoria a tutti i costi”

 

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Scandicci

<< Indietro
torna a inizio pagina