Fondi CIPE ai comuni della Provincia di Pistoia, Uniti Per Serravalle: "Un regalo ai soliti noti"


Promesse, mance, favoritismi... in campagna elettorale tutto è lecito. Ed anche la tanto sbandierata erogazione dei fondi CIPE ai comuni della Provincia di Pistoia si riconduce sotto il solito ombrello: quello della demagogia e dell'ipocrisia.

L'antefatto: lo scorso 1° dicembre, il dipartimento per la programmazione ed il coordinamento della politica economica del Governo ha pubblicato sul proprio sito una nota con la quale dichiarava di avviare, a margine delle attività di monitoraggio della delibera Cipe n. 57 del 1 dicembre 2016, una “nuova attività” al fine di verificare se esistessero i presupposti per finanziare ulteriori progetti. Non vi era un termine per le istanze, ma veniva predisposta una procedura on line per acquisire dati informativi presso il proprio sito. Diversamente da quanto avviene per i bandi pubblici nel caso in questione, per poter avanzare una istanza, occorreva esserne informati. Trattandosi di nota proveniente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, solo chi ha un ruolo ministeriale o amministrativo in seno alla Presidenza stessa o riveste la funzione di Parlamentare della Repubblica Italiana poteva esserne a conoscenza. E chissà come mai, solo i Sindaci dei Comuni amministrati dal Partito Democratico o semplicemente in linea con la politica del Governo, sono stati allertati su tale opportunità a mezzo di telefonate o mediante la trasmissione diretta del modulo per presentare le istanze.

Guarda caso, tra i Comuni della Provincia di Pistoia che potranno usufruire dei fondi stanziati dal Cipe non vi sono Serravalle Pistoiese, Abetone-Cutigliano né il capoluogo di Provincia Pistoia: tutte giunte non amministrate dal Pd o da forze del centrosinistra.
Non si capisce come i parlamentari Fanucci e Bini possano parlare di: “un risultato straordinario che premia la progettualità dei nostri sindaci e da una spinta fondamentale al territorio”; lo stesso territorio che, in realtà importanti come Pistoia, Abetone-Cutigliano e Serravalle Pistoiese, ha ampiamente dimostrato quanto i cittadini siano stufi di una politica clientelare ed asservita al potere che proprio questa vicenda sottolinea ampiamente.

Noi dell'Associazione Uniti per Serravalle, da pochi mesi alla guida del Comune, non abbiamo trovato in eredità nessun progetto pronto e finanziabile da presentare ad eccezione del famoso e tanto strombazzato “Progettone” di cui si è fatto un gran parlare per anni ma mai si è giunti ad una sua concreta realizzazione; esempio eclatante, semmai ve ne fosse stato bisogno, della poca lungimiranza e del totale disinteresse verso il benessere dei cittadini della giunta guidata dal Centrosinistra di Mungai. Con tutta probabilità, già consci del fatto che avrebbero perso le elezioni, non si sono certo premurati di agevolare il lavoro futuro della Amministrazione comunale in totale disprezzo dell'interesse degli abitanti del Comune di Serravalle Pistoiese.

Associazione Uniti per Serravalle

Tutte le notizie di Serravalle Pistoiese

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina