Tessuto e ricchezza a Firenze nel ‘300: all'Accademia anche laboratori e attività didattiche

La Galleria dell'Accademia a Firenze
La Galleria dell'Accademia a Firenze

Rapaci che cercano di catturare delle tartarughine, feroci leoni che sfidano aquile, cani che inseguono conigli, eleganti pappagalli affrontati, splendide fenici dalle ali spiegate: ecco il magico bestiario che adulti e bambini potranno cercare in un’inusuale caccia al tesoro all’interno della mostra.

Questa una delle attività previste nei laboratori didattici organizzati dal Dipartimento Servizi Educativi della Galleria dell’Accademia di Firenze in occasione della mostra “Tessuto e ricchezza a Firenze nel ‘300. Lana, seta, pittura”, attivi dal 4 Gennaio al 18 marzo 2018.

Per i più piccoli (scuola primaria) sarà predisposto un laboratorio pratico dove potranno entrare in contatto con le tecniche ed i materiali utilizzati per la tessitura. Attraverso riproduzioni grafiche di alcuni pattern dei tessuti, impareranno invece a riconoscere i diversi motivi geometrici e zoomorfi utilizzati nel Medioevo.

Per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado invece saranno organizzate delle visite guidate tematiche con approfondimenti sia sul rapporto tra tessuti ed iconografia che sull’aspetto socio-economico dell’epoca. Un’inconsueta prospettiva della produzione artistica ed artigianale della Firenze trecentesca. Dall’Occidente all’Oriente e ritorno: il viaggio delle materie prime e del tessuto.

Non solo per le scuole, ma anche per le famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni è prevista un’attività didattica suddivisa in laboratorio e visita guidata alla mostra. Un’interazione tra la conoscenza di manufatti antichi e l’attività ludica che coinvolgerà grandi e bambini.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina