Richard Ginori, condannati ex manager per bancarotta fraudolenta

GINORI_sesto_fiorentino_

Il tribunale di Firenze ha condannato oggi per bancarotta fraudolenta gli ex manager di Richard Ginori 1735. Per Roberto Villa, presidente del cda, la condanna sarà di 4 anni, mentre per gli amministratori Alessandro Mugnaioni, Alberto Franceschini, Mauro Zanguio, sarà di 3 anni. L'accusa è quella di aver dissipato il patrimonio sociale con la cessione nel 2004 dello stabilimento di Sesto Fiorentino per un'operazione non realizzabile e diversa dall'oggetto sociale, ossia la produzione di ceramiche. Questa operazione, però, non sarebbe potuta essere fatta secondo il pm, soprattutto per i bilanci in perdita che sono arrivati a -27 milioni di euro nel 2004. Villa è anche accusato di aver favorito nel 2011 pagamenti da Richard Ginori 1735 a Starfin spa, una società a lui riconducibile, nonostante il dissesto finanziario della Ginori.

 

 

Tutte le notizie di Sesto Fiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina