No Moschea, strappato il manifesto elettorale di Fratelli d'Italia

fratelli_italia_moschea_2018_01_18___3

"L'imam di Firenze, il sindaco di Sesto Fiorentino e un uomo del governo avevano insultato i nostri manifesti e attaccato la nostra libertà di dire 'No alla moschea - Prima gli italiani'. Ecco il risultato di chi fomenta l'intolleranza: hanno strappato i cartelloni di Fratelli d'Italia affissi, pagando le tasse, accanto ai terreni dove avevano deciso di sostituire una chiesa con una moschea senza interpellare i cittadini. Certamente non ci fermano così. Viva la democrazia, quella a cui i fenomeni della sinistra sono evidentemente allergici".

Con queste parole il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale della Toscana Giovanni Donzelli ha denunciato, pubblicando le foto su Facebook, l'atto di vandalismo avvenuto a Sesto Fiorentino.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Sesto Fiorentino

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina