Investiti 200mila euro per 18 musei e 18 giovani U35

museo generica

Nuovi fondi per l’innovazione e le nuove tecniche di comunicazione dei musei del territorio fiorentino, aretino e grossetano della Toscana, la regione italiana più ricca di istituti museali o ad essi assimilabili (sono 738). I risultati ottenuti nel 2017 dalla prima edizione del Bando tematico e territoriale hanno riscosso un’apprezzabile riconoscimento, con la partecipazione di circa 500 giovani under 35 e 42 musei del territorio coinvolto. I risultati sono stati tanto soddisfacenti, che Fondazione CR Firenze ha deciso di stanziare ulteriori 200.000 euro per la realizzazione della seconda edizione del bando ‘Valore Museo: Innovazione e formazione per i musei e i giovani della Toscana’.

Il programma, nato nell’ambito del progetto ‘Piccoli Grandi Musei’, è ideato e finanziato da Fondazione CR Firenze e realizzato con la collaborazione di ICOM International Council of Museums e Polo Museale Toscana e con la consulenza di Fondazione Fitzcarraldo.
L’obiettivo del Bando è concorrere alla risoluzione di problematiche legate al management dei musei, che dotati di alte competenze dal punto di vista scientifico, conservativo e curatoriale, hanno bisogno di implementare quelle legate alla comunicazione, al marketing e al fundraising, grazie al rafforzamento delle competenze interne ai musei e allo sfruttamento delle capacità di giovani professionisti specializzati nel settore.

La seconda edizione del Bando si compone di due diverse azioni che si svilupperanno nel corso del 2018. Da un lato, proseguirà l’esperienza di residenza e formazione dei 12 giovani e dei 12 musei vincitori della prima edizione del Bando nel 2017, dall’altro, Fondazione CR Firenze lancia una nuova call del Bando che selezionerà, invece, ulteriori 6 musei. A ciascuno di questi ultimi verrà assegnato un giovane professionista (attingendo alla graduatoria già esistente, prodotta in occasione della selezione effettuata per la prima edizione del programma). Il Bando prevede per i vincitori una prima fase formativa sul tema “Approcci e strumenti per la valutazione e l’analisi dei pubblici”, a cui seguirà un periodo di residenza nei 6 musei ad essi assegnati.

Così come è stato per la prima edizione del Bando, anche questa nuova call prevede, al termine del percorso, l’assegno di premialità alle 2 coppie di museo/giovane professionista che avranno prodotto i migliori risultati di progetto: ai 2 musei verrà conferito un premio di € 10.000 per la finalizzazione del progetto proposto; i 2 giovani vinceranno, invece, un viaggio di formazione (volo, pernottamento e costi di iscrizione) in una località europea nell’ambito della rete ENCACT-European Network of Cultural Administration Training Centres, il network europeo che raccoglie oltre 100 tra università e centri di formazione dedicati al management e alle politiche per la cultura.

Entrambi i gruppi di lavoro, sia quello formatosi in occasione della prima edizione del Bando, che quello prodotto dalla seconda Call, parteciperanno insieme, nell’aprile del 2018, al nuovo modulo formativo. Questa avrà per tema ‘Marketing e nuovi linguaggi di comunicazione’, che garantiranno anche, per tutta la durata della residenza, un tutoraggio costante ed un affiancamento continuo, volto al migliore svolgimento delle attività previste.

La nuova call del Bando, appena aperto, chiuderà alle ore 09:00 del 12 marzo. Possono partecipare gli enti senza fini di lucro, con sede collocata nell’area metropolitana di Firenze e nelle province di Arezzo e Grosseto, con un numero di visitatori superiore ai 1.000 annuali e utilizzo di titoli di accesso formali, intesi come bigliettazione tracciabile gratuita e/o a pagamento. La domanda deve essere presentate unicamente per formato elettronico mediante l’apposita procedura attivata sul sito internet www.valoremuseo.it.

Gli esiti della valutazione saranno comunicati ai partecipanti entro il 28 marzo. Per informazioni più approfondite sul bando vedere i siti www.valoremuseo.it e/o www.fondazionecrfirenze.it

“L’ottima risposta e il riconoscimento tributato alla prima edizione di Bando Valore Museo, con il placement già di tre giovani – ha detto il direttore della Fondazione CR Firenze Gabriele Gori – ci hanno convinto della validità del progetto e dell’opportunità di bandirne una nuova edizione. Crediamo importante venire incontro ai tanti problemi gestionali e di comunicazione propri dei musei medi e piccoli, così come fornire agli operatori museali la possibilità di aggiornarsi e ai giovani di compiere le loro prime esperienze lavorative. L’augurio è che la prosecuzione delle collaborazioni continui a regalare reciproca soddisfazione alle realtà museali minori e alla Fondazione, così come che la risposta al nuovo bando sia numerosa e di qualità come alla precedente edizione”.

Fonte: Fondazione Cr Firenze

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina