Sanità, Gelli (Pd): “Da Rossi passo indietro in Toscana"

Federico Gelli
Federico Gelli

"Noto con piacere che il presidente Rossi ha fatto un passo indietro rispetto alle dichiarazioni sconcertati fatte giorni fa sulla sua pagina Facebook, quando attribuiva alla finanziaria del governo Gentiloni l'attuale tetto di spesa per il personale sanitario. Si fosse informato prima, si sarebbe risparmiato questa brutta figura. Quella norma a cui il governatore ha fatto riferimento risale, infatti, come riconosciuto oggi dallo stesso Rossi, al governo Monti. Detto questo, è evidente che dal punto di vista politico c'è da parte di tutti la volontà di superare quel livello di spesa per il personale sanitario fermo a cifre inferiori rispetto a quelle del 2004. Non a caso, nell'ultima legge di bilancio abbiamo provato a incidere in maniera significativa su questo tema ma, per motivi di coperture finanziarie, siamo riusciti a migliorare solo parzialmente la situazione. Grazie ad un emendamento del Pd le Regioni virtuose come la Toscana oggi hanno in ogni caso meno vincoli per l'assunzione di personale sanitario rispetto a quanto precedentemente stabilito dalla norma del 2011".

Così il responsabile sanità del Pd, Federico Gelli, replica alle dichiarazioni del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi sui vincoli di spesa per il personale sanitario.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina