Festa della Donna, iniziative al femminile al Museo degli Innocenti

Il Museo degli Innocenti
Il Museo degli Innocenti

Un percorso fra le stanze e i luoghi che hanno accolto nei secoli la folta comunità femminile degli Innocenti per conoscere e approfondire la vita all’interno dell’Istituto.   Giovedì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, il Museo degli Innocenti promuove il suo ricco patrimonio di memorie e arte con “Madri, figlie, balie”, una visita guidata a tema in tre diversi momenti: alle 11.30, alle 16 e alle 17.30. L’appuntamento, a cura di CoopCulture, consente anche la visita straordinaria al “refettorio delle bambine”, con l'affresco realizzato nel 1610 daBernardino Poccetti, che si collega idealmente alla scansione delle attività nell’istituto.

Il percorso di visita si snoda lungo i tre piani dell’edificio, partendo dal seminterrato dove ‘parlano’ le biografie e le memorie dei “nocentini”, i piccoli accolti agli Innocenti e prosegue attraverso i due cortili monumentali – il Cortile delle donne e il Cortile degli uomini - fino alla galleria del secondo piano, scrigno di una collezione d'arte con opere di Domenico Ghirlandaio, Andrea Della Robbia, Piero di Cosimo, Neri di Bicci e Sandro Botticelli.

Per partecipare non è prevista la prenotazione, è necessario presentarsi in biglietteria all’orario indicato, fino ad esaurimento posti. Il biglietto ingresso intero costa 7 euro, 5 quello ridotto, supplemento per la visita guidata 4 euro, gratuito per tutte le donne.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina