Elezioni 2018, Cambiare in Comune: "Debacle PD anche a Palaia"

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

"La lista civica “Cambiare in Comune” accoglie positivamente il risultato delle elezioni politiche del 4 marzo 2018, dal quale è scaturito finalmente una volontà di cambiamento netta e decisa, avvertita sia su scala nazionale che anche - ed è questo un dato sintomatico e rilevante – a livello locale.

Il dato significativo di queste elezioni è indiscutibilmente l’elevata affluenza alle urne (circa l’80%), segnale questo che i cittadini hanno sentito forte il richiamo civile, morale e soprattutto “democratico” di manifestare il proprio volere esprimendolo attraverso il voto, cosa che incostituzionalmente gli era stata negata con i passati governi succedutisi fino ad oggi.

Analizzando l’esito del voto nei Comuni del nostro territorio e nello specifico nel Comune di Palaia non possiamo non stigmatizzare la debacle del Partito Democratico che, in una realtà radicata come quella locale, rispetto alle politiche del 2013 ha perso circa il 7% del suo elettorato.

In questo particolare momento storico e sociale, pervaso da un clima di enorme scontento e di forte criticità, gli aspetti legati alla propaganda antifascista e alla strumentalizzazione nella trattazione del fenomeno immigrazione non hanno retto il confronto con tematiche più sensibili ed impellenti quali la sicurezza, il lavoro e il contrasto alla povertà sempre più diffusa; tematiche che questa sinistra ha ampiamente disatteso.

Per contro, sempre in ambito comunale, mentre il Movimento Cinque Stelle subisce una lieve inflessione rispetto al 2013, confermandosi comunque ancora il secondo partito nel Comune, il dato sbalorditivo di queste elezioni politiche nel Comune di Palaia è rappresentato dalla Lega di Salvini che con un incremento impressionante di voti (dai 19 del 2013 ai 553 di queste politiche) ha portato la coalizione di centro-destra, dove anche Fratelli d’Italia ha visto un sensibile aumento di consensi, ad attestarsi al primo posto sia al Senato che alla Camera con più del 36%.

Il voto alla coalizione di centro-destra è pertanto una richiesta di cambiamento e non tanto una “semplice” espressione di protesta.

Il successo elettorale di queste forze politiche è da considerarsi infatti più come un’espressione diretta del pensiero della maggioranza dei cittadini che in questo momento cercano e vogliono prima di tutto sicurezza, lavoro, legalità, competenza e trasparenza.

In una parola “cambiamento” ed è a questo che, come lista civica “Cambiare in Comune”, dobbiamo dare il benvenuto."

Cambiare in Comune

Tutte le notizie di Palaia

<< Indietro
torna a inizio pagina