Arci Empolese Valdelsa, occhi al futuro citando Italo Calvino

arci_generica_

L'Arci Empolese Valdelsa fa tredici. La vittoria in questo caso non è quella della schedina, quanto quella che deriva dall'orgoglio di fare parte di una storia antica e radicata poiché tredici è il numero del congresso che la nostra associazione ha convocato sabato 14 aprile al Circolo Arci di Monterappoli.

Arriviamo al congresso dopo quattro anni dall'ultimo, che si era svolto al Circolo “Allende” di Montespertoli,  con la volontà di rinnovare gli organismi dirigenti, di cogliere l'opportunità data anche dalla Riforma del terzo settore di governare importanti modifiche  in vari ambiti della vita associativa dei nostri circoli, di evidenziare insieme le priorità, gli interventi, le battaglie culturali e gli intenti comuni che ci proietteranno al 2022.

Questo nostro tredicesimo congresso porta un titolo che abbiamo scelto perché aderisce  bene al periodo storico che stiamo vivendo: “Ogni città riceve la sua forma dal deserto a cui si oppone” - I Circoli Arci e la sfida della socialità.

La prima frase, scelta  da”Le città invisibili” di Italo Calvino, vuole riportare la discussione sul ruolo dei Circoli arci, sulla loro importanza come presidi sociali in questa società,  presidi che  cercano di opporsi al deserto culturale, alla solitudine moderna delle persone, attraverso la creazione di buone pratiche e la rivalutazione del valore dell'accoglienza e della socialità.

Proprio la socialità è infatti la sfida che i nostri circoli rilanciano in un momento storico nel quale appare rivoluzionario aggregare persone, condividere valori, accogliere e difendere i diritti di chi non ha voce, di chi è nato nel posto sbagliato, di chi è colpevole di essere povero, di chi sogna un futuro diverso.

Saranno 86 i delegati dei nostri 71 circoli arci del territorio e tanti saranno gli ospiti invitati, provenienti da associazioni, partiti, istituzioni, compagni di strada con cui condividiamo  la nostra visione del mondo e talvolta “pezzetti” dei nostri progetti, delle nostre iniziative.

I lavori congressuali che si svolgeranno nella giornata del 14,  avranno inizio alle ore 9,00 e si concluderanno alle 18,30 con una veloce pausa pranzo e un piccolo coffee break pomeridiano.

La mattinata sarà dedicata alla lettura della relazione del presidente uscente e alla presentazione di una piccola relazione sociale, dopodiché seguiranno gli interventi di delegati e invitati

I lavori congressuali riprenderanno alle 14 dopo il buffet con la divisione dei partecipanti in 5 tavoli tematici, ognuno dei quali, coordinato da un dirigente arci, con l'intento di sviluppare cinque schede tematiche da allegare al documento politico.

Alle 17,30, dopo la riunione delle Commissioni, si procederà alla votazione dei documenti congressuali,  all'elezione degli organismi dirigenti e alla chiusura del Congresso.

Alle 18, 15 si riunirà il neoeletto Consiglio territoriale che eleggerà il nuovo presidente del Comitato Arci Empolese Valdelsa.

Fonte: Ufficio Stampa Arci Empolese Valdelsa

Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro
torna a inizio pagina