"Amianto assente alla ex Lorbac": Toti ribatte alla Lega

La Lorbac di Castelfranco di Sotto
La Lorbac di Castelfranco di Sotto

“Puntualmente, come ad ogni scadenza elettorale, l'opposizione di centrodestra si sveglia dal torpore in cui si trova per segnalare casi o problematiche senza minimamente informarsi e senza sapere lo stato dell'arte delle opere pubbliche, creando solo inutili allarmismi.

L'Amministrazione Comunale, attraverso la Polizia Municipale ed Ufficio Ambiente, segue attentamente la situazione del complesso dell’ex calzaturificio Lorbac con ripetuti richiami al curatore fallimentare sia per lo stato di degrado che per quanto riguardo l’accesso all’area. In particolare, proprio di recente, su richiesta dell'Amministrazione Comunale, il Commissario Liquidatore (dott.ssa Elena Pro) ha provveduto a far effettuare analisi delle coperture e pannelli perimetrali delle struttura.

Ai sopralluoghi effettuati in data 11 marzo 2018 per controllare la pericolosità dei materiali abbandonati nell’area adiacente il verde pubblico, in particolare una recinzione composta da lastre di copertura, hanno preso parte anche l’arch. Stefano Lotti e alcuni tecnici comunali. Le analisi fatte sul fibrocemento rinvenuto hanno attestato che non si tratta di materiale eternit. Il rapporto datato 20 marzo certifica: “amianto assente”.

Seguiamo da tempo, e con continuità, l'evolversi dello stato dell'immobile ex Lorbac convinti della necessità di una sua messa in sicurezza a causa dell'incombente degrado al quale la struttura va incontro col passare del tempo. Siamo fiduciosi e crediamo che ben presto ci possano essere degli importanti e decisivi sviluppi che possano sanare questa situazione anche grazie al nostro interessamento.

Per quanto riguarda l'Orto di San Matteo, le opposizioni, oltre a soffermarsi su problemi di ordinaria gestione, non hanno mai avuto un progetto su come poter rilanciare la grande area verde, tanto meno quali nuovi servizi e funzioni assegnagli. Nel silenzio più assoluto delle rappresentanze politiche di centrodestra e del Movimento Cinque Stelle, che nell’ultimo anno si sono ben guardata dall’avallare uno dei più grandi progetti di servizio al cittadino che l'Amministrazione realizzerà a Castelfranco a ridosso del centro storico, con un investimento da 1,2 milioni di euro a carico della Regione Toscana e dell’Azienda Sanitaria, noi abbiamo portato avanti il progetto della Casa della Salute e della nuova Farmacia Comunale.

Il parco dell’Orto di San Matteo è stato riqualificato ed è stata potenziata tutta la pubblica illuminazione, con l’installazione di punti luce a led, per garantire una maggiore visibilità e quindi sicurezza dell’area.

Entro l'inizio dell'estate presenteremo alla cittadinanza, alle associazioni di volontariato e ai medici, il progetto esecutivo della Casa della Salute, pronto per essere messo in gara per poi partire con i lavori. Un investimento che ridisegnerà l'Orto di San Matteo rilanciandone i servizi a tutti i cittadini da qui ad un anno”.

Gabriele Toti, sindaco di Castelfranco di Sotto

Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro

loading...
torna a inizio pagina