Mostra Internazionale dell'Artigianato

Mostra dell'Artigianato. Quando bellezza e pezzi unici sono un valore aggiunto

Giovan Battista Donati, presidente Confartigianato Toscana, Stefano Ciuoffo assessore regionale, Leonardo Bassilichi, presidente Firenze Fiera, Cecilia Del Re, assessore Comune di Firenze, Sandra Pelli Giusti presidente artigianato artistico CNA(foto gonews.it)
Giovan Battista Donati, presidente Confartigianato Toscana, Stefano Ciuoffo assessore regionale, Leonardo Bassilichi, presidente Firenze Fiera, Cecilia Del Re, assessore Comune di Firenze, Sandra Pelli Giusti presidente artigianato artistico CNA(foto gonews.it)


L'artigianato è il futuro. Il pezzo unico e la bellezza sono valori aggiunti. Non a caso Firenze Fiera, per la conferenza stampa di apertura della 82esima Mostra Internazionale dell'Artigianato di Firenze, ha scelto la splendida, unica e rinnovata Sala Ottagonale in Fortezza Da Basso, come location per dare un messaggio chiaro: l'artigianato come futuro dell'Italia.

Questo il concept da cui parte la nuova guida di Firenze Fiera. Il presidente Leonardo Bassilichi fornisce una visione di quella che è la parte determinante che fa e che farà la differenza: "Guardare il futuro è uno sguardo sugli artigiani. Associazioni, come Artex, associazioni di categoria, CNA e Confartigianato (ndr) , tutti hanno lavorato in sinergia con Firenze Fiera per riposizionare il tema dell'artigianato per l'avvenire dell'Italia. In un mondo che cambia anche la tecnologia diventa strumento per gli artigiani del futuro". La qualità è un valore aggiunto, l'Italia dei pezzi unici fa la differenza nel mondo. "Abbiamo spazi che nessuno ha nel mondo, e li vogliamo enfatizzare nei prossimi anni per valorizzare posti come questo".

Hanno presenziato la conferenza stampa: Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera, Cecilia Del Re assessore allo Sviluppo economico del Comune di Firenze, Sandra Pelli Giusti, presidente del settore artistico e tradizionale della Cna toscana, Giovan Battista Donati, presidente Confartigianato Toscana, Stefano Ciuoffo, assessore regionale alle Attività Produttive e Giacinto Basso, project manager di Firenze Fiera.

Il tema affrontato dal presidente Bassilichi con l'assessore  Stefano Ciuoffo è l'internazionalizzazione delle imprese artigiane e  la formazione dei nuovi artigiani. Regione Toscana, insieme ad Artex, è partner della Mostra Internazionale dell'Artigianato. L'assessore regionale alle Attività produttive Stefano Ciuoffo, presente in conferenza stampa, ha dichiarato: "L'eccellenza del sistema produttivo artigiano trova una sua collocazione. Quest'anno la Mostra torna a essere una grande occasione di impegno congiunto di noi tutti con le associazioni di categoria. Ci sono i presupposti per il successo, per il merito di una visione innovativa della nuova presidenza".

"Un'edizione all'insegna di un fermento nuovo, - dichiara l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Firenze Cecilia Del Re - quello della volontà delle diverse realtà che operano a Firenze nel mondo dell'artigianato di essere davvero protagoniste di questo importante e storico evento cittadino. Sarà dunque una 'mostra-laboratorio", nella quale insieme a loro ci prenderemo il tempo sia per pensare già alle prossime edizioni di questa mostra sia per lavorare insieme alla candidatura di 'Firenze Città creativa Unesco per l'artigianato".

Da quest'anno ci sono tutti i presupposti per un vero e proprio rilancio dell'artigianato italiano, ma anche per aprire le porte della Fortezza Da Basso alla città e al mondo. Ne abbiamo parlato in una video intervista esclusiva con il presidente di Firenze Fiera Leonardo Bassilichi e con il project manager Giacinto Bosco, che ci hanno illustrato il nuovo passo della storica Mostra Internazionale dell'Artigianato di Firenze.

 

 Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina

Mostra Internazionale dell'Artigianato