Mostra Internazionale dell'Artigianato

Le Chiocciole di San Miniato alla Mostra Internazionale dell'Artigianato 2018

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Iacopo Galliani è alla Mostra Internazionale dell'Artigianato di Firenze per la prima volta con le sue chiocciole. Direttamente da San Miniato il 28enne ha scelto di portare in Fortezza Da Basso i suoi prodotti di agricosmesi a base di bava di lumaca e la sua produzione gastronomica. Il motto di Iacopo è “La maestra di tutte le arti è la natura. L’agricoltura è l’arte di saper aspettare”.

"Ho deciso di allargarmi al mercato fiorentino e la Mostra dell'Artigianato mi offre l'occasione di far conoscere 'La Chiocciola di Bacco' a migliaia di persone, non solo toscane".

L'allevamento di chiocciole è a San Miniato ed è basato sul ciclo biologico completo. L'idea di iniziare ad allevare lumache è venuta a Iacopo Galliani per il suo feeling con questi animali e dal 2012 ha messo su l'azienda che nasce da due presupposti: la necessità di valorizzare i terreni agricoli familiari, e realizzare un luogo di inserimento lavorativo per soggetti svantaggiati.

Al primo piano del Padiglione Spadolini, dedicato alla gastronomia italiana e internazionale, Iacopo offre degustazioni di ragù di chiocciola e non solo. Le sue creme ed estratti a base di bava pura di chiocciola possiedono proprietà rigenerative e antiossidanti. Nel suo spazio espositivo ha creato una piccola farm in cui le protagoniste assolute sono le chiocciole vive, una piccola attrazione dello stand.

L'amore per le suo chiocciole, lo ha portato a sviluppare un processo meccanico di 'movimento' per estrarre naturalmente la bava di questi molluschi terrestri. La Chiocciola di Bacco ha anche un sito internet, in cui è possibile reperire tutte le informazioni sull'allevamento e la produzione delle chiocciole.

www.chioccioladibacco.it

Tutte le notizie di Firenze
<< Indietro
torna a inizio pagina

Mostra Internazionale dell'Artigianato