Una città intera attende il ritorno della 1000 Miglia

mille_miglia_lucca_ (2)

Tutto il meglio di Lucca e provincia è mobilitato per l'arrivo della 1000 Miglia, la Freccia rossa, che venerdì 18 maggio tornerà, dopo tre anni di assenza, sul nostro territorio. Volontari, servizio d'ordine, sbandieratori, specialità enogastronomiche, manifestazioni collaterali, bellezze artistiche e storiche, scuole e studenti, adulti, famiglie e bambini: tutti, ma proprio tutti, sono ormai pronti per accogliere il grande evento e per rendere memorabile il passaggio del più grande museo itinerante di auto d'epoca.

«Sotto il coordinamento dell'Automobile Club di Lucca – spiega il direttore, Luca Sangiorgio – si sta muovendo e organizzando un esercito colorato e appassionato di persone, associazioni e istituzioni che da tempo lavora per rendere la giornata di venerdì unica e bellissima. Abbiamo attivato e cercato le risorse e le migliori realtà produttive e associative del nostro territorio, perché tutti devono sentirsi valorizzati. Questo ci sembrava il modo migliore per promuovere la nostra comunità. E la risposta, lo dico con grande soddisfazione, c'è stata».

All'appello, infatti, hanno risposto anche le scuole, l'Isi “S.Pertini” e l'Isi di Barga, i cui studenti si occuperanno dell'accoglienza e della gestione del flusso di persone lungo il percorso e del servizio a tavola durante il pranzo offerto agli equipaggi del Ferrari e Mercedes Tribute all'ex Cavallerizza. E ancora la Fondazione Barsanti e Matteucci, che esporrà il primo modello di motore a scoppio in piazza Napoleone, oppure i 250 volontari, che vanno ad aggiungersi agli ufficiali di gara, impegnati per rendere il passaggio fruibile, sicuro e agevole. Infine, la tradizione di Lucca: alle porte le 450 auto storiche della 1000 Miglia troveranno gli sbandieratori della Compagnia dei balestrieri di Lucca, mentre a pranzo sarà servita la zuppa preparata direttamente dall'Accademia della zuppa lucchese.

IL PERCORSO. Nella giornata di venerdì 18 maggio, il corteo delle 450 auto entrerà nel territorio lucchese da Altopascio. Da qui attraverserà Montecarlo, Porcari e Capannori. A partire dalle 15,30 è previsto l'arrivo a Lucca. Le vetture passeranno da porta San Pietro per poi salire sulle Mura all’altezza del baluardo San Colombano. Dopo aver effettuato un giro completo, con prove cronometrate al baluardo San Paolino, le auto proseguimento in direzione del Caffè delle Mura per scendere verso Corso Garibaldi e procedere alla volta di piazza Napoleone, attraverso via San Girolamo.In piazza Napoleone avverrà il controllo orario, mentre dal palco saranno presentati gli equipaggi della corsa. Dopodiché la carovana raggiungerà piazza Anfiteatro, passando da piazza San Michele, piazza San Salvatore, via San Giorgio, via Fillungo e piazza Scalpellini. Si prosegue quindi alla volta di piazza San Frediano e, attraverso via della Cavallerizza e piazza Santa Maria, le auto usciranno dal centro storico attraverso porta Santa Maria. Da qui la 1000 Miglia proseguirà la sua corsa verso Massarosa e Pietrasanta.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina