Emergenza abitativa, Altopascio cerca alloggi per sistemazioni temporanee

Altopascio_Municipio

Il Comune di Altopascio scende in campo contro l’emergenza abitativa e chiama a raccolta le strutture alberghiere e ricettive del proprio territorio e dei comuni limitrofi che vogliano mettere a disposizione alcune stanze a favore di persone e famiglie in difficoltà. L’amministrazione D'Ambrosio ha infatti emesso un avviso per individuare alloggi temporanei di emergenza. «Si tratta di un'indagine – spiega l'assessore al sociale, Ilaria Sorini – mirata alla redazione di un elenco di strutture abilitate all’ospitalità temporanea di persone in difficoltà. Quello dell'emergenza abitativa è un problema presente sul nostro territorio, tra emergenze, sfratti e morosità: in questo modo riusciamo a rispondere con maggiori strumenti e puntualità. Il tema ci sta molto a cuore, anche per questo motivo abbiamo deciso di aprire un capitolo di bilancio a parte, approvare un regolamento specifico sull'emergenza abitativa e quest'anno, per la prima volta, andranno ad aggiungersi alla spesa sociale altri 15mila euro riservati a questo argomento».

Il Comune di Altopascio riconoscerà alle persone inserite nelle sistemazioni di emergenza un contributo finalizzato al pagamento della permanenza che sarà erogato direttamente alle strutture, le quali dovranno presentare le relative fatture al termine del periodo. Gli utenti, singoli o nuclei familiari, che avranno diritto ai contributi saranno individuati dall’ufficio sociale del Comune per un periodo di permanenza non superiore alle due settimane, salvo proroghe.

La manifestazione di interesse dovrà essere presentata entro e non oltre le 13 di giovedì 24 maggio. Il modulo può essere scaricato dal sito del Comune (qui si trova anche il bando con tutte le informazioni). I documenti si possono inviare tramite Pec all'indirizzo email comune.altopascio@postacert.toscana.it, oppure è possibile consegnarli a mano all’ufficio protocollo del Comune di Altopascio, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e il martedì anche dalle 15 alle 17, o per posta raccomandata all’ufficio protocollo, in piazza Vittorio Emanuele, 24 55011.

Fonte: Comune di Altopascio - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Altopascio

<< Indietro
torna a inizio pagina