Immigrazione, FdI 'smentisce' il sindaco Barnini: "I profughi sono 256, non 214"

Fratelli d'Italia Empolese Valdelsa

Doveroso da parte nostra rispondere alle affermazioni fatte dal sindaco Barnini per l'emergenza profughi a seguito dell'incontro con la cittadinanza di S.Maria Ribadiamo che nel territorio comunale di Empoli sono presenti 256 profughi (CAS e SPRAR compresi) e non 214 come affermato dal sindaco Barnini,ovvero più del doppio rispetto alla proporzione di 2,5 persone da ospitare ogni 1000 abitanti (stabilita dalla direttiva seguita da Anci e Ministero dell’Interno) ed in virtù anche del fatto che la capacità ricettiva del nostro territorio è limitata, nonostante le cooperative abbiano dato disponibilità sino a 278 ovvero un esagerazione in base a quanto sopra indicato. Per mezzo del nostro Consigliere Andrea Poggianti (Il Centrodestra per Empoli) è stata presentato una mozione per revocare l’adesione del comune di Empoli al progetto SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) poiché si prevedeva un passagio dagli attuali 214 a 233 migranti con conseguenze importanti per il controllo della sicurezza sul territorio e aggravio della spesa pubblica.

Precisiamo che:

Soldi dal Ministero dell'interno per l'accoglienza di immigrati

- il Ministero dell’Interno, attraverso le Prefetture, corrisponde ai gestori o ai privati albergatori che accolgono gli immigrati l’importo giornaliero di Euro 33,31, oltre IVA e per ciascun ospite assistito comprensivo di servizio lavanderia, pulizia locali, somministrazione di pasti, bevande, abbigliamento, ricambi di biancheria, necessaire per la pulizia della persona, etc., oltre a “pocket money” nella misura di Euro 2,50 pro capite/pro die e una tessera/ricarica telefonica di Euro 15,00 all’ingresso;

Prestazione sanitarie gratis

-Ogni migrante che inoltra la richiesta d’asilo ha diritto all’accoglienza, ottiene un permesso di soggiorno, l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale godendo del diritto alle prestazioni sanitarie gratuitamente; L'accoglienza che genera clandestini in mano a criminalità.
– Solo una piccola parte cioè il 7% dei richiedenti ottiene lo status di rifugiato nella Provincia di Firenze, il 60% delle domande viene rifiutata e il richiedente diventa a tutti gli effetti un clandestino in mano alla malavita (prostituzione e droga) o a forme minori di protezione ((sussidiaria e umanitaria)

Soldi da investire in sicurezza.
I soldi provenienti a titolo di rimborso per la gestione profughi nei CAS potevano essere investiti in sicurezza, vista la precarietà della stessa nel centro storico e nelle zone di maggior degrado.

Trasparenza e Taglia-business
Fratelli d'Italia da sempre ha portato avanti la battaglia contro gli interessi legati al business dell'accoglienza e pensa che se l’accoglienza non fosse un affare così certo e redditizio, chiuderemo i porti come le altre nazioni. C’è una grande pressione dai soggetti privati per continuare sulla linea dell'accoglienza indiscriminata e non trasparente, ma pretendiamo che ci siano servizi adeguati a questo business e che si sappia come vengono spesi i soldi pagati dallo Stato.

 

Il Centrodestra per Empoli (Lista Fratelli d'Italia - UDC)
Dott. Andrea Poggianti

Coordinatore Fratelli d'Italia Empolese Valdelsa
Federico Pavese

Coordinatore Fratelli d'Italia Empoli
Giovanni Pracchia

Fonte: Fratelli d'Italia Empolese Valdelsa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina