Case Passerini, Bambagioni: "Stop solo se c’è l’alternativa"

sesto_fiorentino_case_passerini_rendering__4

“E’ molto pericoloso per un partito che è al governo della Toscana abbandonare una strada perseguita da molti anni e supportata da documenti, studi e risorse, senza assumersi la responsabilità di dare una risposta alternativa, concreta e realizzabile. Se si manca a questa responsabilità e si perseguono obiettivi, seppur nobili, poco concreti nel breve periodo si crea un danno al cittadino che di fronte alla mancata risposta di governo si vede aumentare le tariffe dello smaltimento rifiuti. Dunque, meno ideologia, meno comunicazione, più atti concreti: la Regione ha lo strumento di governo, il Piano regionale dei rifiuti, all’interno del quale può legittimamente fare scelte diverse rispetto al passato. Se c’è la volontà di abbandonare il progetto di Case Passerini quello è lo 'strumento' con cui lavorare e decidere”.
Così il consigliere regionale del Partito democratico Paolo Bambagioni commenta le notizie di stampa relative alle proposte di legge a prima firma Monni, da lui non sottoscritta, che rilanciano l’obiettivo dell’economia circolare con la probabile conseguenza di uno stop definitivo all’impianto di Case Passerini.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Sesto Fiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina