Da un inseguimento del 2016 risalgono al pusher di cocaina: arrestato 40enne

Cocaina sequestrata (foto di archivio)
Cocaina sequestrata (foto di archivio)

In casa nascondeva 13 dosi di cocaina pronta per lo spaccio. È stato arrestato alle prime luci dell'alba T.M., 40enne pregiudicato residente all'Isolotto.

La perquisizione dei carabinieri di Oltrarno di ieri, con l’aiuto di una unità cinofila, nasce da una lunga indagine avviata nel 2016 dopo un controllo su strada all'Isolotto. L'uomo alla guida dell'auto aveva ignorato l'alt, era stato inseguito dalle gazzelle e in seguito era scappato dopo aver abbandonato il mezzo. In quell'auto c'erano svariate dosi di cocaina e un cellulare, intestato a un uomo extracomunitario poi risultato irreperibile.

Dalle indagini sui tabulati è stato possibile risalire a chi utilizzava il cellulare per spacciare la cocaina. Gli acquirenti che lo avevano contattato hanno poi riferito di servirsi dal 40enne.

All’esito dell’operazione lo stupefacente è stato sequestrato e l’arrestato posto nelle camere di sicurezza della caserma di Oltrarno in attesa del giudizio per direttissima che nella giornata di oggi si terrà al Tribunale di viale Guidoni.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina