Rapshot, Castello alta diventa una scuola di hip-hop per i giovani

rap rapshot_castello_alta_

Giovani a lezione di hip-hop e rap. Una ventina di ragazzi hanno partecipato sabato pomeriggio al “Rap Shot”, workshop finale del progetto che è stato realizzato in collaborazione con il collettivo studentesco dell’Istituto “F. Enriques” di Castelfiorentino. Promosso dal Comune di Castelfiorentino (tramite il Ciaf, operatori educativa di strada) e dalla Cooperativa Cat, che ha inviato sabato due dj professionisti, la serata si è svolta nello spazio a loro dedicato e che porta il nome dell’antica “Via del Sole” (l’odierna via Pompeo Neri, nel cuore del centro storico alto), inaugurata di recente grazie ai finanziamenti ottenuti dal Governo attraverso il “Bando periferie”.

I ragazzi hanno potuto così avvicinarsi alla storia della cultura hip-hop (con la proiezione di alcuni video “a tema”) e poi confrontarsi facendo tesoro delle conoscenze già acquisite nel corso del progetto. La serata è poi proseguita con una merenda e un’improvvisazione rap e beatbox.

"È stato davvero un piacere – sottolinea l’Assessore alla Scuola e Attività Educative, Francesca Giannì - passare un pomeriggio con i ragazzi del collettivo studentesco, che si stanno distinguendo in molte occasioni come giovani maturi e con un grande interesse alla vita della nostra comunità. L'iniziativa è stata tutta organizzata insieme a loro, dalla creazione del volantino, alla diffusione dell'iniziativa, fino alla gestione del pomeriggio stesso. Questo è solo il momento finale di un percorso che si è reso possibile grazie allo straordinario lavoro del nostro Ciaf e in particolare degli educatori di strada, che hanno agito per mesi nell'ottica della creazione di questa nuova collaborazione duratura con gli studenti dell'Enriques. Sono state numerose infatti le idee e i progetti emersi in questi mesi dal confronto con loro, fin dallo scorso maggio, quando con la Giunta abbiamo incontrato i ragazzi per una mattinata di confronto con l'amministrazione. Molte delle idee nate quel giorno sono state sviluppate e alcune hanno già visto la vita, come appunto una più solida collaborazione con il nostro Ciaf. Dare voce ai giovani della comunità è fondamentale per garantire vivibilità al nostro paese ed è motivo di grande soddisfazione vedere questo vivo interesse da parte dei ragazzi. L'idea di tenere l'iniziativa nello spazio "Via del Sole" muove nell'ottica della filosofia del progetto comunico, grazie al quale è stato possibile ristrutturare gli spazi, rendendoli un importantissimo presidio educativo nel nostro centro storico."

Fonte: Comune di Castelfiorentino - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina