Uccide a calci e pugni la compagna: dopo 5 anni la condanna definitiva

tribunale07 generica

Ha ucciso a calci e pugni la compagna Mara Catani Nieri, 42 anni, trovata morta a Capannoli nel cortile di casa il 26 aprile del 2013. A stabilirlo, questa volta in modo definitivo, è stata la Corte di Cassazione che ha confermato la precedenza sentenza della Corte di Assise d'appello di Firenze. La vicenda giudiziaria arriva alla conclusione dopo 5 anni. L'uomo, Alfredo Di Giovannantonio, è stato condannato a 7 anni di reclusione. A darne notizia il quotidiano il Tirreno.

Fino ad ora non era mai stato raggiunto da nessuna misura cautelare e ha sempre negato di aver picchiato la donna, sostenendo che fosse caduta accidentalmente dalle scale. L'accusa è di omicidio preterintenzionale.

 

 

 

Tutte le notizie di Capannoli

<< Indietro
torna a inizio pagina