Florence for all, all'Università di Firenze cinque iniziative su 'Accessibilità, Istruzione e Diritti'


Un programma di iniziative per promuovere la cultura dell’inclusione. Dal 21 maggio al 27 giugno l’Università di Firenze promuove un percorso di eventi dedicato a "Accessibilità, Istruzione e Diritti – Florence for all" per favorire la conoscenza delle problematiche legate all’accesso e alla formazione degli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento. Le iniziative si svolgono in collaborazione con il Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria, il Conservatorio “Luigi Cherubini”, altri enti e istituzioni cittadine.

Il primo appuntamento, lunedì 21 maggio, presso il Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria (via Sant’Egidio, 21- ore 15), diretto da Fabio Martini, docente di Preistoria e Protostoria dell’Ateneo fiorentino, è con la mostra multisensoriale sul tema dell’arte in vari periodi storici - “CONdivido. Percezioni multisensoriali dalla Preistoria a oggi”. In questa occasione è prevista anche una tavola rotonda sul tema dell’inclusione ai Beni culturali, introdotta dal rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei, dove saranno messi a confronto progetti ed esperienze di enti pubblici e privati, allo scopo di individuare possibili percorsi comuni.

A questo primo evento seguiranno altre iniziative. Sabato 26 maggio è in programma l’incontro RacconTI AMO FIRENZE. Incontri sulla storia e le tradizioni fiorentine” – Il Calcio in costume a Palagio di Parte Guelfa (piazzetta di Parte Guelfa – ore 10.30. Previsto il servizio interpretariato LIS Lingua dei Segni Italiana); lunedì 4 giugno appuntamento con il concerto del gruppo di musica di insieme “Astrolabio” presso il Conservatorio Cherubini (piazza delle Belle Arti, 2 - sala del Buonumore); mercoledì 13 giugno si parlerà di “DSA - Disturbi specifici di apprendimento al Giardino dei Semplici” con la presentazione del libro “Il pesce che scese dall’albero” da parte dell’autore Francesco Riva (Giardino dei Semplici, via Micheli, 3). A chiusura del programma, mercoledì 27 giugno, nell’Aula Magna dell’Università di Firenze, si svolgerà la tavola rotonda “Alta formazione per la disabilità: figure professionali emergenti a sostegno della disabilità/disagio” (piazza San Marco, 4 - ore 9).

"Da qualche anno l'Ateneo fiorentino propone in primavera un periodo di iniziative e di riflessioni sui temi dell’inclusione e della disabilità - spiega Sandra Zecchi delegata per le questioni sulla disabilità dell’Università di Firenze e presidente del Centro di studio e ricerche per le problematiche della disabilità e DSA (CESPD)–. Si tratta di un’azione culturale che fa parte dell’impegno complessivo dell’Ateneo per i suoi studenti con disabilità o con DSA, ai quali –prosegue Zecchi - mettiamo a disposizione strumenti di sostegno didattico come tutorato specializzato, ascolto psicologico, servizi specifici presso le biblioteche, percorsi di orientamento mirati con l’obiettivo di garantire a tutti pari condizioni nel diritto allo studio".

 

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina