Opa Carismi, Conimpresa: "Suggeriamo di restare azionisti"

(foto da Facebook)
(foto da Facebook)

Il prossimo giugno, Carismi, Carim e Caricesena, saranno incorporate per fusione dal Crédit Agricole.

Le condizioni offerte dalla Carismi ai piccoli azionisti (consumatori e PMI) non sono ritenute eque dalla nostra associazione vista l’ingente perdita che comporta ai titolari delle azioni.

Il suggerimento della nostra associazione è quello di rimanere azionisti della Carismi evitando di accettare proposte umilianti che metterebbero fine a qualsiasi tipo di risarcimento sull’investimento effettuato.

Solo coloro che possono prevedere un guadagno finanziario potendo detrarre ai fini fiscali le perdite dovute alla vendita delle azioni con i guadagni che matureranno con altri titoli, potrà a lungo termine ammortizzare le perdite attuali.

Gli altri non hanno alcun interesse ad accettare l’Opa visto che i benefici offerti non danno alcuna certezza né tantomeno possono ammortizzare la perdita.

Ai nostri associati consigliamo di non accettare l’offerta e metteremo a disposizione esperti per una istruttoria gratuita, delle singole pratiche, previa consegna della documentazione relativa alle sottoscrizioni del contratto di apertura titoli e documento MIFID.

Tale documentazione deve essere richiesta alla filiale che ha operato e oscurati, prima della consegna alla direzione dell’associazione, dagli eventuali altri titoli del dossier che non siano i titoli azionari Carismi.

Potete contattare l’associazione mediante l’email: info@conimpresa.com, oppure chiamando il numero 0571 450632 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Il pool di esperti legali e finanziari è diretto dall’vvocato Anna Mallozzi con studio in 56022 Castelfranco Di Sotto (Pi) via Catalafimi 17/B, tel 0571 480745

Fonte: Conimpresa

Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro
torna a inizio pagina