Sorelline morte in Fi-Pi-Li, nuova udienza a ottobre

La Citroen nella quale sono morte le due bambine dopo l'incidente in Fi-Pi-Li
La Citroen nella quale sono morte le due bambine dopo l'incidente in Fi-Pi-Li

Altra chiamata in giudizio delle assicurazione per la tragica vicenda delle sorelline di 6 e 9 anni morte in un incidente stradale il 20 giugno del 2016 avvenuto in Fi-Pi-Li (direzione Pisa). Il giudice del Tribunale di Pisa ha accolto la chiamata in causa della compagnia assicurativa della motrice del tir che è diversa da quella del rimorchio. Quest’ultima infatti assicura solo il rischio statico e non dinamico. Stabilita quindi la nuova udienza che si terrà il prossimo ottobre, scrive La Nazione.

A processo il padre delle bambine, un 59enne medico nel sanminiatese di origine libanese che quel giorno stava guidando l’auto e un 43enne autotrasportatore romeno di Faenza che guidava il mezzo pensante coinvolto nell’impatto. La procura chiede per entrambi il rinvio a giudizio per omicidio stradale. Da chiarire le responsabilità e la posizione del genitore, il quale errore sarebbe quello di non aver frenato prontamente.

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina