Sospetti addetti del servizio gas a Staffoli, popolazione avvertita

contatore_gas

"Un uomo e una donna si stanno aggirando per Staffoli dicendo di essere di Eni Gas e Luce e di dover far firmare dei moduli per cambiare il contatore del gas" è la segnalazione che arriva da un lettore della frazione di Santa Croce sull'Arno. Oggi, giovedì 14 giugno, alcune persone sono in giro per Staffoli e i cittadini si sono allarmati.

La segnalazione ha creato allarme tra gli abitanti e, soprattutto nell'area di via del Vino, c'è pure chi è stato preso a male parole dagli operatori. "Ho contattato Eni direttamente per sapere la verità - afferma uno staffolese - e mi hanno detto che, sì, dobbiamo mettere i contatori automatici, ma prima serve una comunicazione nella zona che indichi quali contatori vanno cambiati. Inoltre nella comunicazione vengono specificati data e orario in cui un tecnico viene a fare i lavori".

L'uomo e la donna 'segnalati' dagli staffolesi, invece, suonano ai campanelli e chiedono di firmare un modulo: "Da Eni hanno detto che non c'è niente da firmare. Inoltre mi hanno avvisato che devono arrivare i tecnici di Toscana Gas e non persone in borghese". In più le due persone di cui sopra, secondo la segnalazione, pretendono di entrare in casa per far firmare il modulo. Eni smentisce questo modus operandi, come si è visto, quindi il mistero si infittisce.

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina