Annega mentre fa il bagno a Roffia, morto bambino di 12 anni

roffia ricerche
(foto gonews.it)

Se non vedi il video, clicca qui.

Un bambino di 12 anni (non un bimbo di 5 come inizialmente detto) di origine asiatica è disperso nei pressi del bacino remiero di Roffia, nel comune di San Miniato, nel pomeriggio di oggi, giovedì 21 giugno. L'allarme è stato diramato alle 17 circa. Pare che il giovane stesse facendo il bagno con dei parenti. Tra questi anche una familiare, che è stata soccorsa per un malore dopo la scomparsa. Sul posto i vigili del fuoco di Castelfranco, i sommozzatori del comando di Livorno e l'elicottero per le ricerche proveniente da Arezzo.

Presenti sul posto anche i carabinieri di San Miniato, un'automedica, un'ambulanza della Misericordia di San Miniato Basso, la polizia municipale di San Miniato e il suo comandante Dario Pancanti, il sindaco Vittorio Gabbanini e l'assessore David Spalletti. Le ricerche sono nei pressi della zona orientata verso Firenze, perché la corrente dell'acqua è orientata verso est. Disperati i familiari presenti sul posto. Si è creato anche un capannello di curiosi, che però viene tenuto a distanza per non ostacolare le ricerche.

Intorno alle 20 sono ancora in corso le ricerche del bambino scomparso nel lago. Il reparto volo di Arezzo dopo aver effettuato il rifornimento di carburante presso l’aeroporto di Peretola, sta tornando in zona per proseguire le ricerche fino a che le condizioni di luce lo permetteranno.

AGGIORNAMENTO

Non ce l'ha fatta il piccolo Li Qi Jun, dodici anni che avrebbe compiuto a settembre, nato in Cina ma residente con la famiglia a Stabbia di Cerreto Guidi.. Filtrava pessimismo a Roffia ed è arrivata la brutta notizia. I sommozzatori hanno rinvenuto il corpo senza vita del piccolo poco dopo le 20. Il giovane era a Roffia con i parenti in una zona non balneabile. La salma è stata trasferita all'istituto di medicina legale di Pisa per gli esami autoptici. Nel lago da anni è presente il divieto di balneazione, con cartelli esposti: le attività consentite sono quelle sportive, con i circoli di canottaggio e canoa che si allenano e gareggiano nel bacino, nato da una ex cava.

Quello del 12enne purtroppo non è l'unico caso di annegamento nello specchio d'acqua di Roffia. Nel 2009 un 18enne marocchino non riuscì a concludere la traversata che si era proposto con degli amici, venendo trascinato dalla corrente e dai mulinelli d'acqua.

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina