Pd Montespertoli chiede maggiore condivisione su realizzazione Casa della salute

foto di archivio
foto di archivio

Mercoledì 27 giugno l'assemblea del Partito democratico di Montespertoli si è riunita per discutere la mancata firma del contratto per la realizzazione della “Casa della salute”. Nell'occasione il Pd ha confermato le proprie perplessità sulle modalità decise nel 2015 per realizzare l'importante investimento - modalità che dovevano essere oggetto di maggior discussione e approfondimento a monte, come affermato in varie occasioni pubbliche.

Rimane la determinazione del Partito democratico nel voler realizzare quest'opera fondamentale per i servizi ai montespertolesi, ma è necessario un deciso cambio di passo nella condivisione delle future scelte, anche perché è evidente a tutti che non sarà l'attuale Sindaco a inaugurare l'opera. L'interesse di tutti deve essere quello di trovare e condividere con le forze politiche e le associazioni coinvolte, strade alternative a quella intrapresa,  rivelatasi una strada senza sfondo,  avendo a cuore le esigenze non solo della parte socio-sanitaria, ma anche delle attività del 118, con una valutazione seria dei tempi.

"La Casa della salute rimane importantissima ma c'è bisogno di condivisione vera nello scegliere la strada per realizzare l'opera visto purtroppo il fallimento di quella intrapresa a suo tempo- dichiara Giuseppe Statello, segretario del Pd Montespertoli, che prosegue- In questo senso il Pd ha concordato con l'assessore competente, Giulia Pippucci, di affrontare con estrema attenzione, negli organi di partito, le varie opzioni sul campo per poter decidere insieme come andare avanti”.

 

Tutte le notizie di Montespertoli

<< Indietro
torna a inizio pagina