Dramma a Livorno: abortisce dopo le botte del compagno, poi lo denuncia

donna_incinta_gravidanza_pedagogia

Incinta di sei mesi, giovane madre livornese abortisce dopo le botte del compagno. La donna ha trovato il coraggio di raccontare tutto a carabinieri e polizia, come riporta Il Tirreno, anche se il fatto è avvenuto tre anni fa.

La giovane, di origini straniere, aveva già avuto una figlia con il compagno. Dopo un primo periodo di convivenza, l'uomo ha iniziato a avere comportamenti violenti e a picchiarla per futili motivi. Un giorno, il compagno l'avrebbe violentata e sarebbe rimasta incinta. In seguito lei avrebbe scoperto un involucro contenente eroina e lui, di fronte alla realtà dei fatti, avrebbe aggredito la donna in modo molto violento, tanto che una settimana dopo avrebbe perso il bambino.

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro
torna a inizio pagina