Washington-Santa Croce, studenti americani all'impianto Ecoespanso

washington_santa_croce_aquardno_2

Da Seattle a Santa Croce sull’Arno per conoscere i segreti della depurazione e dell’eco-compatibilità industriale: visita al depuratore Aquarno e all’impianto Ecoespanso, mercoledì 11 luglio, per una delegazione dell’Università di Washington impegnata in un progetto internazionale di studi sulle eccellenze del made in Italy.

EMAS: distretto di Santa Croce unico in Italia. Dall’arte alla tecnologia, da Venezia a Roma e a Firenze: la visita a Santa Croce sull’Arno è stata tappa di un articolato calendario di incontri che gli studenti hanno fatto negli scorsi giorni tra siti artistici e realtà industriali all’avanguardia in Italia, tra queste il distretto conciario toscano per uno spaccato sulla capacità di innovare sia sotto il profilo della produzione che sotto quello della compatibilità ambientale( quello toscano è l’unico distretto conciario italiano con attestato EMAS).

Accompagnati dai docenti Ryan Kelly e Cecilia Strettoi gli studenti hanno visitato prima la conceria Sciarada, dove hanno seguito dal vivo l’intero procedimento industriale conciario, per poi fare tappa all’Aquarno e ad Ecoespanso, per una sessione di studio sui processi di recupero dei sottoprodotti della lavorazione conciaria che vengono svolti dagli impianti industriali del distretto. Ad accompagnare gli studenti, tra gli altri, il presidente di Aquarno Lorenzo Mancini, con Andrea Giachi(ricerca e sviluppo Aquarno), Antonio Lasi(capo impianto Ecoespanso). Con loro i responsabili dell’Associazione La Tartaruga che ha coordinato l’evento.

Fonte: Assoconciatori

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina