i.p.

Investire sui migliori indici Italiani

redazionale_indici-di-borsa-640px

Nel 2018 investire online sugli indici di borsa Italiani è alla portata di tutti. Cosa sono gli indici di borsa? Come si può investire online sugli indici in modo sicuro? Abbiamo dedicato questo breve spazio per far luce sull’argomento e spiegare come investire online senza rischi di truffe.

Prima di poter investire sugli indici di borsa tramite i CFD è indispensabile capire bene cosa sono effettivamente e come funzionano. Vediamo quindi come si definiscono gli indici di borsa.

Cosa sono gli indici di borsa

Gli indici di borsa sono panieri di azioni. In pratica un indice è formato da diversi titoli a numero variabile. Questo significa che un indice può essere formato da alcune decine di titoli e altri possono arrivare anche a contenere centinaia di titoli.

Il raggruppamento di titoli, all’interno di un indice, non è casuale. Esistono, infatti, criteri di selezione rigorosa per la creazione di indici. Il settore di riferimento e la capitalizzazione delle società quotate sono discriminanti. Per esempio, il principale indice italiano FTSE MIB è composto principalmente da società di servizi pubblici e finanziari.

Gli indici di borsa sono il risultato della media dell’andamento dei titoli raggruppati al proprio interno. I punti dell’indice non sono calcolati con una media comune bensì con una media ponderata. In questo modo i titoli con una capitalizzazione più elevata incidono maggiormente rispetto a titoli inferiori sull’andamento dell’indice di borsa. Esistono però anche altri fattori che incidono sulla definizione di un indice di borsa.

Per definire il tipo di indice vengono applicate tre differenti metodologie di calcolo che creano tre differenti varianti di indice:

- Indice equally weighted: con questo tipo di calcolo i titoli vengono eguagliati e non vengono considerate le capitalizzazioni delle società che formano l’indice.

- Indice price weighted: il fattore chiave in questo metodo di calcolo è il prezzo di ciascun titolo. Sono gli indici più facili da calcolare però non rispecchiano alla perfezione il trend del paniere.

- Indice value weighted: è il tipo di indice più utilizzato dai trader. A ogni titolo del paniere viene associato un peso direttamente proporzionale alla capitalizzazione della società che lo emette.

Investire sui indici di borsa Italiani

Per investire sui principali indici italiani non occorre né recarsi in banca né appropriarsi della porzione di indice investito. E’ possibile sfruttare i CFD o contratti per differenza offerti dalle principali piattaforme di trading online.

Grazie ai CFD è possibile investire senza compromettersi più di tanto. Le migliori piattaforme permettono di investire anche meno di 500 euro. Potrai seguire il grafico dell’andamento dell’indice su cui si è investito comodamente da casa e operare di conseguenza. L’attivo sarà poi generato con la percentuale stipulata con il broker.

Le migliori piattaforme di trading online sono garantite da enti specifici a seconda del paese in cui ha sede ciascuna piattaforma. Ad esempio, le piattaforme di brokeraggio che operano in Italia sono controllate dal CONSOB.

In più, non sarà necessario investire direttamente il proprio capitale. E’ possibile sperimentare il mondo del trading online operando su un sistema demo che simula l’andamento del mercato reale. Così facendo, si può acquistare dimestichezza con la piattaforma.

torna a inizio pagina