Strada dissestata per il trasporto di rifiuti speciali, la segnalazione di alcuni residenti a Castelfiorentino

castelfiorentino_via_giotto_ex_silap_segnalazione_2

Un gruppo di residenti di via Montemaggiori e via Giotto da Bondone a Castelfiorentino ha inviato questa lettera alla stampa per evidenziare la situazione di disagio in cui si trovano a causa della rimozione dei rifiuti dell'area ex Silap. Ecco il testo completo:

"I residenti di via Montemaggiori e di via Giotto da Bondone, zona residenziale di Castelfiorentino, attendono ormai da anni che l’amministrazione comunale prenda in carico la manutenzione e la pulizia di queste strade, per le quali fino ad oggi hanno cercato, per quanto possibile, di sopperire direttamente.

Cambiano le amministrazioni, e poiché al peggio non c’è mai fine, dal 21 giugno scorso si sono visti posizionare un divieto di sosta permanente su un lato della strada senza nessuna indicazione riguardante la fine lavori né lo scopo di tale provvedimento.

Non è stato difficile capire che il divieto si è reso necessario per consentire il transito e la manovra di mezzi pesanti utilizzati per il trasporto dalla collina soprastante di materiali, stoccati in grandi sacchi bianchi, la cui natura non è stata in nessun modo resa nota.

Il tutto ha provocato un pesante deterioramento delle due strade causando la rottura in diversi punti del manto stradale e compromettendone la percorribilità; tutto questo senza che sia stato reso noto finora il termine dei lavori di smaltimento né sia stata data garanzia agli abitanti della zona circa la riasfaltatura dei tratti interessati.

Come cittadini, lanciano un appello agli organi amministrativi preposti, affinché si possa giungere a breve ad un chiarimento su quanto sopra esposto, nell’ottica di una necessaria trasparenza nei rapporti fra i cittadini e l’amministrazione comunale".

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina