Dalle stampelle alla corsa AVP501: la bella storia di Alberto Guadagnino da Montespertoli

alberto_guadagnino

Tra pochi giorni prenderà il via una gara in montagna unica nel suo genere, si chiama AVP501 Endurance Trail e tra i protagonisti ci sarà Alberto Guadagnino, direttamente da Montespertoli. La storia di Guadagnino è bella e edificante.

Ingegnere al Nuovo Pignone e papà di due ragazzi, Guadagnino dieci anni fa ha avuto un 'inconveniente' che lo ha costretto a un lungo periodo con le stampelle. Da quel momento di difficoltà, il montespertolese ha tirato fuori la forza per riuscire a tornare a camminare in modo corretto, una cosa che sembrava quasi impossibile.

Da allora a oggi ha fatto arrampicate su falesia, passeggiate, alpinismo su roccia e in quota, corse su strada e in montagna e il 1 settembre eccolo alla AVP501. Pareva una chimera, invece Guadagnino è riuscito a entrare a far parte da 'perfetto sconosciuto' della gara più lunga al mondo nel suo genere.

"Sono totalmente sconosciuto ai database dei maratoneti, le mie economie non mi permettono le partecipazioni, eppure eccomi qua. Mi alleno la notte per essere pronto e sarò in mezzo ai campioni dell'estremo che si giocheranno tutto" commenta Guadagnino, visibilmente orgoglioso.

La AVP501 Endurance Trail è una corsa in montagna che ha lo scopo di promuovere il territorio appenninico ed il rispetto dell’ambiente. Interessa Emilia-Romagna, Marche, Toscana ed i Comuni appenninici delle province di Rimini, Pesaro e Urbino, Arezzo, Forlì Cesena, Firenze, Ravenna, Bologna, Pistoia, Modena, Lucca, Reggio Emilia, Massa e Parma. Non è una corsa da poco, insomma.

 

Tutte le notizie di Montespertoli

<< Indietro
torna a inizio pagina