Solidarietà, Shalom in Uganda con 21 ragazzi: ultimati i lavori alla Casa della Pace

(foto da Facebook)
(foto da Facebook)

C'è chi, invece di spendere le proprie vacanze in villeggiatura, decide di fare del bene. È il caso del Movimento Shalom e dei suoi giovani: ventun ragazzi e ragazze sono partiti per l'Uganda il 2 agosto e torneranno nella serata di oggi, lunedì 13 agosto. Il fine del viaggio era ovviamente nobile, vale a dire ultimare i lavori al progetto della Casa della Pace a Mityana, nella regione centrale dello stato africano.

I giovani sono stati accompagnati da don Andrea Pio Cristiani - arciprete di Fucecchio e fondatore del movimento - e don Donato Agostinelli - parroco di Cerreto Guidi -, nell'ambito dell'appuntamento annuale con il viaggio umanitario. L'obiettivo è far conoscere ai ragazzi toscani (e non solo, in alcuni casi) la realtà africana, che spesso viene vista solo in tv o sui giornali. Toccare con mano come si vive in Uganda, per crescere sia a livello morale che di conoscenza.

In cosa consiste il viaggio dei giovani con Shalom? Innanzitutto, come detto, la fine dei lavori della Casa della Pace, dedicata alla memoria di Massimo Cecchi. Non solo quello, perché come affermano i partecipanti al viaggio "La curiosità e la voglia di rendersi utili passa avanti a qualsiasi stanchezza. Abbiamo ballato tutti insieme, parlato e condiviso molto. La gioia trasmessa è indescrivibile".

"L'esperienza è stata molto intensa. Abbiamo visitato i villaggi e aiutato nei lavori le persone del posto. Abbiamo stretto contatto con gli abitanti della zona ed è stato molto bello. Ci siamo resi conto di quanto il microcredito di Shalom abbia cambiato le loro vite" commentano alcuni ragazzi nell'aggiornatissimo 'diario di viaggio' che si trova su Facebook. In più, dato che quest'anno l'Italia non ha fatto il Mondiale, i ragazzi Shalom ne hanno approfittato per una sfida internazionale a calcio con gli amici ugandesi.

Certo, non sono mancati momenti negativi. Il gruppo si è dovuto fermare un giorno in più a Istanbul per problemi coi voli, ma questo non ha intaccato lo spirito dei ragazzi. Purtroppo, mentre tutti erano in viaggio, è arrivata la brutta notizia della scomparsa di Paola Bani e sui social Shalom l'ha ricordata con un commosso post.

Questo il gruppo partito alla volta di Mityana assieme a don Cristiani e don Agostinelli e che stasera sarà accolto di ritorno a Fucecchio: Acconci Giada (Fornacette), Aringhieri Giulia (Pontedera), Baiocchi Valeria (Porcari), Bartolini Giulia (San Miniato), Bertorelli Patrizia (Bergamo), Boddi Chiara (Fucecchio), Casapieri Lorenzo (Ponsacco), Ciarfella Lorenzo (Ponsacco), Donati Matilde (San Miniato), Falaschi Costanza (San Miniato), Ferretti Lorenzo Elia (Ponsacco), Giannotti Harry (Fivizzano), Macchi Simone (Ponsacco), Morelli Dario (Pienza), Nokho Isakha (Fucecchio), Patrinostro Gianmarco (Castelfiorentino), Romeo Francesco (Fucecchio), Sgherzi Rebecca (Firenze), Zangari Nazareno (Fucecchio).

 

Gianmarco Lotti

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina