Parkour sul Duomo e inseguimenti. Six Underground porta a Firenze 500mila euro

Il regista Michael Bay
Foto dal profilo Facebook ufficiale Città di Firenze
Il regista Michael Bay Foto dal profilo Facebook ufficiale Città di Firenze

Le riprese di Six Underground, l'action movie statunitense con la regia di Michael Bay e l'attore Ryan Reynolds nei panni del protagonista, porteranno nelle casse del Comune di Firenze "complessivamente oltre 500mila euro". La vicesindaca Cristina Giachi, in un incontro con la stampa tenuto oggi con il regista americano e la presidente di Toscana Film Commission Stefania Ippoliti, ha spiegato che la cifra tiene conto "dell'importo del suolo pubblico, delle erogazioni di servizi, dell'impatto economico derivante da ingressi nei musei". Per quanto riguarda la ricaduta complessiva a beneficio della città, la vicesindaca ha ipotizzato che si parli di "somme ben superiori al milione di euro".

Nella ricerca della location adatta al suo film, Six Underground, il regista Michael Bay ha notato che l'Italia non era mai stata filmata adeguatamente per produzioni cinematografiche di grande importanza, per questa ragione le riprese si svolgono qui. "Questo film porterà quasi 90 milioni di euro in Italia" di indotto, ha spiegato il regista durante una conferenza stampa in piazzale degli Uffizi, "e la ragione per cui ho deciso di girare a Firenze è che questa città non ha mai ospitato una grande scena di inseguimento automobilistico. Sarà la prima volta. Le scene che stiamo girando a Firenze saranno "complessivamente della durata di 15-17 minuti e di impatto spettacolare. Voglio ringraziare tutte le persone di Firenze che sono state molto ospitali. Siamo ospiti qui e stiamo provando a rispettare la città. Sappiamo anche che Firenze è una città turistica e abbiamo reso le nostre riprese divertenti per i turisti: abbiamo fatto foto con loro, ci ha fatto piacere che abbiamo voluto vedere le riprese del film". Prosegue Bay "un fattore positivo di questo film sulla città aumenterà il turismo e darà una 'sexy vibe' alla città".

Oltre all'inseguimento automobilistico, una scena inedita è quella di parkour sulla Cupola del Duomo di Firenze. Il regista di Six Underground, Michael Bay, ha mostrato una foto della ripresa dall'elicottero ai giornalisti. "Ho girato questo momento del film con un team fra i migliori esperti di parkour provenienti dalla Gran Bretagna - ha raccontato Bay - che erano assicurati con dei cavi mentre facevano la scena sulla cupola del Duomo. I cavi saranno rimossi con tecniche digitali e il risultato finale mostrerà una caduta dalla sommità alla base della cupola. Nessuno aveva mai fatto qualcosa del genere sul punto più alto del Duomo di Firenze".

Proseguono le riprese in città del film Six Underground. Nei prossimi giorni il set interesserà la zona di piazza Duomo, via Cavour, i lungarni Serristori e Cellini, Palazzo Vecchio, via Campo di Arrigo e la zona di piazza San Firenze-via dell’Aguillara.

28 AGOSTO. Piazza Duomo

Domani le operazioni si spostano in piazza Duomo. Per l’allestimento del set dalle 8 di oggi alle 21 di domani 28 agosto sono previsti divieti di sosta in piazza Santissima Annunziata e via Gino Capponi (tra piazza Santissima Annunziata e via Giusti). Dalle 14 di oggi alle 21 di domani 28 agosto si aggiungeranno i divieti divieti di sosta anche in via Giusti (tra via Alfieri e Borgo Pinti), via dei Servi (tra piazza Santissima Annunziata e via degli Alfani), piazza San Giovanni, via dei Pecori, via dei Cerretani (tra piazza San Giovanni e piazza dell’Olio), via Tosinghi (tra via Calzaiuoli e via dei Brunelleschi), piazza Strozzi, piazza Davanzati).

Domani 28 agosto si aggiungeranno anche i divieti di transito. Dalle 6 alle 9 sarà interdetto il traffico veicolare in piazza Duomo, piazza San Giovanni e via dei Cerretani (tra piazza San Giovanni e piazza dell’Olio). Alle 8 e fino alle 20 scatteranno le chiusure in piazza Santissima Annunziata, via dei Servi (tra piazza Santissima Annunziata e via Alfani) e via Gino Capponi (tra piazza Santissima Annunziata e via Giusti). Si ricorda che in caso di divieti di transito valgono le deroghe per mezzi di soccorso, di polizia e ai titolari di passi carrabili.

Dalle 6 alle 9 sono inoltre previsti divieti temporanei per il tempo necessario per le riprese, con la presenza della Polizia Municipale, in via dei Pecori. Dalle 8 alle 20 gli stessi tipi di divieti scatteranno in via Battisti, via della Colonna (tra piazza Santissima Annunziata e via della Pergola), via dei Fibbiai. 

29 AGOSTO

Mercoledì le riprese interesseranno due zone: via Cavour e lungarni Serristori e Cellini.

Via Cavour

Per l’allestimento del set sono previsti in via dei Ginori divieti di sosta da oggi alle 21 del 29 agosto nel tratto tra via dei Gori e lo stallo di sosta riservato alla Città Metropolitana e dalle 6 alle 17 del 29 agosto si aggiungerà anche quello nel tratto compreso fra i numeri civici 19 e 31 (lato numeri civici dispari). I divieti di sosta dalle 20 del 28 agosto alle 21 del 29 agosto andranno a interessare anche via Cavour (tra via Martelli e piazza San Marco), via dei Gori, via dei Ginori (tra via dei Gori e via Taddea) e piazza San Lorenzo (tra via dei Gori e Canto dei Nelli).

Per quanto riguarda i provvedimenti propedeutici, dalle stasera alle 24 del 29 agosto sarà in vigore un divieto di transito pedonale in via Cavour (lato numeri civici pari nel tratto compreso tra il numero civico 3 e via dei Gori). 

Passando alle chiusure, dalle 9 alle 15 del 29 agosto il transito veicolare sarà vietato in via Cavour  (tra via Martelli e via Guelfa), piazza San Lorenzo (tra via dei Gori e Canto dei Nelli), Canto dei Nelli, piazza Madonna degli Aldobrandini, via dei Ginori (tra via dei Gori e via Taddea). Dalle 13 alle 18 poi saranno istituite interdizioni temporanee (sempre per il tempo strettamente necessario alle riprese e con la presenza della Polizia Municipale) in via dei Pucci (tra via Ricasoli e via Cavour), via dei Gori, via dei Ginori (tra via dei Gori e via Taddea) e piazza San Lorenzo (tra via dei Gori e Canto dei Nelli).

Lungarni Serristori e Cellini

Per l’allestimento del set, dalle 20 di oggi alla stessa ora del 29 agosto scatteranno divieti di sosta in via della Fornace (area all’intesezione con lungarno Cellini). Dalle 18 sempre del 28 agosto alle 20 del 29 agosto i divieti di sosta si allargheranno in lungarno Serristori, piazza Poggi (carreggiata direttrice lungarno Cellini-lungarno Serristori), lungarno Cellini (tra piazza Poggi e via della Fornace). Previsti ulteriori divieti di sosta per la logistica in via dei Renai (dalle 20 di oggi alla stessa ora del 29 agosto). Per quanto riguarda i provvedimenti propedeutici alle riprese, dalle 18 del 28 alle 20 del 29 scatteranno divieti di sosta in viale Poggi (eccetto residenti settore ztl F esponendo fotocopia carta di circolazione) e piazza dei Mozzi (tra lungarno Serristori e via dei Renai). Per le riprese scatteranno i divieti di transito in lungarno Serristori (dalle 14 alle 17 del 29 agosto) mentre dalle 17 alle 20 le chiusure interesseranno lungarno Serristori (tratto via Lupi esclusa-piazza Poggi), piazza Poggi (direttrice lungarni Cellini-Serristori) e lungarno Cellini. In deroga transito consentito ai mezzi di soccorso, di polizia e ai titolari di passi carrabili. Dalle 14 alle 17 previsti inoltre il senso unico in via dei Renai (tra piazza dei Mozzi e piazza Demidoff verso quest’ultima), il doppio senso di marcia in piazza dei Mozzi (tra lungarno Serristori e via dei Renai) mentre via Lupo e via San Niccolò (tra via San Miniato e piazza Poggi) diventeranno strada senza uscita. Quest’ultimo provvedimento scatterà dalle 17 alle 20 in via San Niccolò (tra via Lupo e piazza Poggi) e via della Fornace. Infine dalle 17 alle 20 sarà revocata la ztl in Corso Tintori e lungarno Torrigiani con spegnimento delle porta telematiche.

30 AGOSTO

Il 30 agosto le location per le riprese sono due: Palazzo Vecchio e via Campo di Arrigo.

Palazzo Vecchio

Per le riprese sono previsti divieti di sosta in piazza San Firenze (tra via Anguillara e Borgo dei Greci, lato Museo Zeffirelli), via della Ninna, via dei Gondi e piazza Mentana.

Via Campo di Arrigo

Per l’allestimento del set e per la logistica dalle 14 del 29 alle 13.30 del 30 agosto saranno istituiti divieti di sosta in via Campo di Arrigo (tra largo Gennerelli e viale De Amicis) e in largo Gennarelli (area di parcheggio centro piazza. Per quanto riguarda le riprese, dalle 9 alle 13.30 del 30 agosto sarà chiusa via Campo di Arrigo tra largo Gennerelli e viale De Amicis (deroga per mezzi di soccorso e di polizia, titolari di passi carrabili). Tutte le strade afferenti diventeranno strade senza sfondo.

31 AGOSTO

Le riprese interesseranno due location: la zona di San Firenze-via dell’Anguillara e piazza Cavalleggeri

San Firenze-Anguillara

Si inizia alle 14 del 30 agosto con i divieti di sosta per l’allestimento del set (fino alle 12 del 31 agosto) in via delle Burella, via Torta, via dei Levatoi, via della Vigna Vecchia, via dell’Acqua, via Isola delle Stinche. Per la logistica previsti divieti di sosta anche in piazza San Firenze (tra via dell’Anguillara e Borgo dei Greci), piazza Santa Croce (parte dell’area pedonale tra via Giovanni da Verrazzano e la direttrice Benci-Verdi), via Magliabechi (tra Borgo Santa Croce e Corso Tintori).

Passando alle chiusure, dalle 7 alle 12 del 31 agosto saranno in vigore divieti di transito in via delle Burella, via Torta, via dei Levatoi, via della Vigna Vecchia, via dell’Acqua, via Isola delle Stinche (deroga per mezzi di soccorso e di polizia, titolari di passi carrabili). Inoltre dalle 7 alle 12 sono previste interdizioni temporanee (per il solo tempo strettamente necessario alle riprese e con presenza della Polizia Municipale) in via dell’Anguillara e piazza San Firenze (tra via dell’Anguillara a via della Vigna Vecchia).

Piazza Cavalleggeri

Per l’allestimento del set dalle 14 del 30 agosto alle 20 del 31 agosto saranno in vigore divieti di sosta in Corso Tintori (tra piazza Cavalleggeri e via Magliabechi), piazza Cavalleggeri, via Tripoli (tra via delle Casine e piazza Cavalleggeri), lungarno alle Grazie (tra volta dei Tintori e piazza Cavalleggeri) e lungarno della Zecca Vecchia (tra via delle Casine e piazza Cavalleggeri). Altri provvedimenti propedeutici scatteranno dalle 20 del 28 agosto e si tratta del divieto di sosta in lungarno della Zecca Vecchia (tratto di 20 metri da lungarno alle Grazie verso piazza Piave) e del restringimento di carreggiata in lungarno alle Grazie (all’intersezione con lungarno della Zecca Vecchia). Inoltre solo per il tempo strettamente necessario al montaggio di una struttura scenica sul marciapiede lato Arno sono previsti divieti di transito pedonale all’incrocio tra i lungarni della Zecca Vecchia e alle Grazie. Infine dalle 19 del 30 agosto alle 7.30 del 31 agosto e dalle 19 del 31 alle 7.30 del 1° settembre sarà consentita la sosta ai residenti ztl settori A e B con contrassegno o copia carta di circolazione  in piazza Santa Croce (ingresso da via dei Pepi, uscita da largo Bargellini).

Per quanto riguarda le chiusure, dalle 10 alle 20 del 31 agosto sarà istituito un divieto di transito (deroga per i mezzi di soccorso e di polizia e i titolari di passi carrabili) in Corso Tintori (da piazza Cavalleggeri a via Magliabechi), piazza Cavalleggeri, via Tripoli (tra via delle Casine e piazza Cavalleggeri), lungarno alle Grazie (tra volta dei Tintori e piazza Cavalleggeri) e lungarno della Zecca Vecchia (tra via delle Casine e piazza Cavalleggeri). Nello stesso orario previste inoltre interdizioni temporanee per il tempo delle riprese e con la presenza della Polizia Municipale nell’area di intersezione tra via Magliabechi e Corso Tintori.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina