Scuola Empolese Valdelsa, presidi e reggenze per l'anno 2018-19. Debutta l'istituto comprensivo Empoli Est

scuola_classe_vuota_banchi

Pochi ma significativi cambi per i posti dirigenziali nelle scuole dell'Empolese Valdelsa. Il 17 settembre suonerà la prima campanella e alcuni presidi dovranno gestire nuove reggenze. Il cambiamento più significativo riguarderà il nuovo assetto strutturato con il nuovo istituto comprensivo che nascerà a Empoli. Intanto affrontiamo il 'giro di valzer' nelle scuole pubbliche del circondario.

Grazia Mazzoni diventa dirigente del nuovo istituto Empoli Est (che comprende le Vanghetti, le scuole dell'ex terzo circolo e la 'Rodari' del secondo circolo didattico): mantiene la reggenza del comprensivo di Santa Croce sull'Arno. Alessandro Marinelli, dirigente dell'Iis 'Virgilio', prende la reggenza del secondo circolo di Empoli. Invariato il primo circolo empolese, con la dirigenza di Annarita Fasulo.

Tommaso Bertelli dello scientifico 'Il Pontormo' si assumerà la reggenza del comprensivo 'Montanelli-Petrarca' di Fucecchio. Daniela Mancini dal 'Ferraris-Brunelleschi' sarà a capo dell'istituto comprensivo di Vinci. Infine Gaetano Flaviano dal 'Fermi' prenderà la reggenza delle medie 'Busoni'.

Rimanendo nell'Empolese Valdelsa, la dirigente dell'istituto 'Enriques' di Castelfiorentino Patrizia Paperetti gestirà anche il 'Ss.ma Annunziata' di Firenze, mentre al comprensivo di Capraia e Limite arriva Laura Lozzi in reggenza, direttamente dal liceo artistico di Porta Romana di Firenze. Da Castelfiorentino il dirigente Gerardo Di Fonzo andrà 'fuori provincia' per la reggenza dell'istituto comprensivo di Volterra.

Invariati gli incarichi di Margherita Carloni al comprensivo di Montespertoli, Maria Antonia Lai al comprensivo 'Gonnelli' di Montaione e Gambassi Terme, Fiorenzo Li Volti a Certaldo, Gabriella Menichetti a Cerreto Guidi. (Per Fucecchio, l'articolo sul comprensorio del cuoio). Al Calasanzio di Empoli (licei e scuole medie) permane padre Romeo Piroli.

Verso gli istituti comprensivi: quattro chiacchiere con Grazia Mazzoni

"Gli uffici non si sono presi nemmeno un giorno di ferie per approntare al meglio l'inizio del nuovo anno scolastico sotto il nuovo profilo dell'istituto comprensivo". Al telefono la dirigente Grazia Mazzoni è molto entusiasta per il nuovo assetto anche se non nasconde il gran carico di lavoro: "Arriverò a gestire oltre 3mila ragazzi quest'anno", spiega. La nuova sede di via Liguria ha ancora bisogno di molti aggiustamenti, tra cui il trasferimento dell'archivio. "Tra gli insegnanti traspare molto entusiasmo per questa nuova avventura", commenta Mazzoni, che li aveva già ringraziati assieme agli studenti durante un evento pubblico a Ponzano avvisando "siate ottimisti perché il comprensivo sarà un’avventura spettacolare". Mazzoni spinge su una caratteristica che è in via di ultimazione in questi giorni e che darà una marcia in più alle scuole: la costruzione di piani formativi 'in verticale' dalla scuola dell'infanzia fino alla primaria e alla secondaria di primo grado, rimanendo al passo con le indicazioni nazionali. Una 'fluidità' che evita interruzioni e cambi di programma anno dopo anno, per un'offerta formativa coerente e attrattiva.

Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro
torna a inizio pagina