Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo? Vota il sondaggio di gonews.it

supermercato_carrello_spesa_gonews_it_5

Chiusure domenicali dei negozi, sei d'accordo? Questa la domanda del sondaggio di  gonews.it questa settimana. C'è tempo per votare da oggi, lunedì 10 settembre, al prossimo 17 settembre alle ore 13.

Quello delle chiusure domenicali è l'argomento di maggiore interesse in questi giorni nell'agenda politica italiana, con la volontà del Governo di imporre la chiusura nei fine settimana e nei festivi ai centri commerciali. La necessità, secondo il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico Di Maio è rimettere al centro la qualità della vita delle famiglie italiane. L'idea sarebbe quella di introdurre un meccanismo di turnazione per tenere aperto solo un quarto dei negozi. Diverse le repliche e le polemiche alla misura annunciata dal Governo. Da un lato l'opposizione chiede tutele, maggiori garanzie nei contratti e aumenti salariali necessari per garantire equità e corretta turnazione del personale; dall'altro si teme un rischio per l'occupazione. Ancora secondo alcune associazioni di categoria, si rischia di lasciare troppo spazio all'e-commerce.

Ma nell'Empolese Valdelsa la questione è già salita agli onori della cronaca in tempi forse non sospetti. Nel giugno del 2010 a Empoli, un esempio su tutti, i lavoratori dei negozi del Centro*Empoli, con un mini-corteo e diversi scioperi animarono la città proprio per chiedere di seguire la scelta di Unicoop Firenze di limitare le aperture domenicali. Già a Empoli lo scorso anno, si ipotizzava la turnazione con la richiesta di aprire due domeniche al mese, oppure tutte le domeniche, ma solo la mattina. Lo slogan di quei giorni:"Il commercio non è un servizio pubblico essenziale".

Ecco le opzioni tra cui scegliere per rispondere al sondaggio di questa settimana:

Chiusure domenicali dei negozi, sei d'accordo? 

Sì, anche i commercianti devono avere la domenica libera;

No, stronca il turismo e lo shopping.


Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina