Migranti spacciano a Empoli, Alberti (Lega): "Valutare espulsione del pusher trentenne"

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

“Sta diventando obiettivamente allarmante - afferma Jacopo Alberti, Consigliere regionale della Lega - il grave fenomeno presente pure nell’Empolese che vede presunti profughi dedicarsi allo spaccio di stupefacenti. Nel plaudere al produttivo lavoro investigativo delle Forze dell’Ordine va però rimarcato come tali attività illecite stiano diventando una normalità, sotto la costante supervisione d’immigrati che risiedono comodamente nei centri d’accoglienza o addirittura in case affittate. Il senegalese arrestato è uno dei tanti delinquenti che venuti in Italia in fuga da chissà quale calamità hanno cominciato ad operare in modo criminale. Quanto successo ad Empoli, testimonia come negli anni sia stata deficitaria la gestione degli immigrati. Per elementi come il trentenne del Senegal penso che sia giusto valutare una sua rapida espulsione".

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina