Assemblea straordinaria a Vicofaro contro la chiusura del centro di accoglienza

don biancalani

Si denuncia che in data 11/9/2018 Don Massimo Biancalani ha ricevuto da un messo comunale un’ordinanza di “cessazione dell’attività di accoglienza di persone comunitarie ed extracomunitarie” presso i locali della Chiesa di Vicofaro.

L’ordinanza, di chiara ispirazione politica, vuole porre fine ad un’esperienza che si è caratterizzata per lo spirito di solidarietà e di attenzione all’altro nel bisogno. Tanto più grave appare questa iniziativa, vista l’assenza totale da parte delle istituzioni di ogni progettualità politica a fronte di una emergenza umana e sociale che caratterizzerà sempre di più la nostra epoca.
Di fronte a questa arroganza del potere affermiamo con forza che i ragazzi rifugiati e i senzatetto italiani non saranno abbandonati a se stessi, ma che metteremo in atto ogni forma pacifica e non violenta di disobbedienza civile e di protesta.

Come emerso dalla volontà di don Massimo e dei rifugiati che non vogliono abbandonare Vicofaro, diventato per loro luogo importante di aggregazione e di vera socialità, è convocata per giovedì 13 settembre, alle ore 21 un’assemblea aperta ai cittadini e alle associazioni per decidere insieme le iniziative più opportune per garantire i diritti inviolabili dell’accoglienza e della solidarietà.

 

Fonte: Assemblea Antirazzista Antifascista - Vicofaro

Tutte le notizie di Pistoia

<< Indietro
torna a inizio pagina