Palio straordinario dedicato alla Grande Guerra, le contrade dicono sì

palio provenzano
(foto gonews.it)

Il Consiglio comunale dovrà solo ratificare la decisione a maggioranza delle contrade: il Palio straordinario dedicato al Centenario della Grande Guerra ci sarà. Lo riporta il 'Corriere'. 10 contrade su 17 hanno deciso per il sì (contrari Chiocciola, Torre, Onda, Oca, Lupa, Drago e Montone), il minimo indispensabile per l’ok alla proposta. L’assise di Palazzo Pubblico è chiamata al voto che si prevede scontato. Sarebbe quindi il terzo palio del 2018 e pare che si correrà tra un mese circa, ad ottobre.

Le comunicazioni della giunta De Mossi

“Ieri sera abbiamo visto una grande partecipazione alle assemblee di Contrada. Partecipazione che non si vedeva da tempo – ha detto il sindaco De Mossi - Dagli organi di stampa abbiamo appreso che da dieci di queste assemblee è uscito il parere favorevole a disputare il Palio straordinario dedicato al Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale proposto da Assoarma. Stiamo attendendo l'ufficialità da parte del Magistrato delle Contrade. Nel frattempo, abbiamo convocato una Giunta urgente alla quale parteciperà anche il presidente del Consiglio comunale Marco Falorni per gli adempimenti necessari previsti dal Regolamento del Palio”.

Una volta avuta l'ufficialità dell'esito delle assemblee da parte del Magistrato delle Contrade sarà infatti il presidente Falorni a convocare il Consiglio che avrà l'ultima parola sull’effettuazione del Palio e che comunicherà l'esito alle Contrade tramite il Magistrato.

Nel frattempo l'Amministrazione comunale si è messa in moto per effettuare tutte le verifiche necessarie. “Verranno effettuati gli opportuni controlli di bilancio – ha spiegato il sindaco – oltre al riscontro tecnico relativo alla tempistica ed all'adattamento del tufo alle diverse condizioni climatiche che si avranno ad ottobre rispetto ai mesi di luglio e agosto. Sarà nostra cura confrontarci anche con il Provveditorato agli studi in quanto il Palio è la Festa di tutti, anche dei giovani che nel periodo di ottobre saranno già a scuola. Verranno valutate - nel caso il Consiglio si esprimesse a favore della Carriera straordinaria – tutte le soluzioni più consone per permettere ai ragazzi di vivere i quattro giorni di Festa”.

In base a tutte queste verifiche e valutazioni verranno poi indicate le eventuali date per la disputa del Palio straordinario. L'estrazione delle Contrade dovrà tenersi almeno 10 giorni prima della Carriera.

Tutte le notizie di Siena

<< Indietro
torna a inizio pagina