Sovraffollamento ospedale di Pontedera, il sindaco: "Il risultato delle scelte fatte su Volterra"

Il sindaco Buselli
Il sindaco Buselli

«Certe scelte operate a Volterra stanno portando il conto a Pontedera». A dirlo il sindaco Marco Buselli in riferimento agli ultimi episodi di sovraffollamento che si sono verificati nel Pronto Soccorso a Pontedera. «In questo caso Volterra e Pontedera sono due facce della stessa medaglia – spiega il primo cittadino -. Dirottare interventi su Pontedera, ha creato e contribuisce a creare questo "effetto imbuto". Quando ci sono fenomeni di sovraffollamento, c'è chi continua a pensare che la soluzione migliore sia quella di mettere più infermieri e più medici nel Pronto Soccorso più grande, mentre, come nel caso in oggetto, basterebbe permettere al Pronto Soccorso di Volterra di gestire quel che ha sempre potuto gestire, senza dirottare situazioni a bassa e media complessità verso Pontedera, come spesso accade. Continuare a farlo invece, fa gravare costi indiretti sui cittadini del Volterrano e della Val di Cecina, peggiorando al contempo la qualità della vita per i cittadini della Valdera, le cui ore di attesa al Pronto Soccorso aumentano. Ringrazio i Consiglieri regionali Andrea Quartini e Irene Galletti per l'attenzione costante che riservano alle questioni della sanità, che deve tornare ad essere un argomento centrale sul tavolo di chi deve prendere le decisioni» conclude il sindaci Buselli.

Fonte: Comune di Volterra - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Volterra

<< Indietro
torna a inizio pagina