"Casa dello sport, centro per le associazioni e nuovo Poc": le proposte del Csx per San Gimignano

San Gimignano
San Gimignano

Potenziare gli spazi civici e le strutture d’interesse collettivo, individuando due nuove strutture a servizio pubblico: una “casa dello sport” nell’attuale zona sportivo-ricreativa di Santa Lucia a beneficio di tutto il mondo sportivo, ed un centro polivalente a servizio di tutto l'associazionismo sangimignanese; definire il nuovo POC entro la fine della legislatura; valutare attentamente nell’ottica del consolidamento e della qualificazione dello sviluppo locale le indicazioni provenienti dal mondo produttivo, agricolo e turistico nel rispetto delle vigenti normative e della delicatezza del nostro paesaggio; infine avviare, fuori dal perimetro del POC, una riflessione sul Piano Particolareggiato del Centro Storico e dunque sulle sue funzioni, ascoltando le esigenze della cittadinanza.

Sono queste alcune delle principali richieste sul nuovo Piano Operativo Comunale (POC) del Comune di San Gimignano, l’ex Regolamento Urbanistico, avanzate tempo fa e riportate in una mozione passata in Consiglio Comunale su proposta del gruppo di maggioranza “Centrosinistra per San Gimignano”, ora che la Giunta ha chiuso il percorso di partecipazione e che si avvicina l’adozione in Consiglio.

“E’ per noi fondamentale dotare quanto prima la città di San Gimignano di un nuovo POC per portare avanti le previsioni urbanistiche contenute nel Piano Strutturale, e dare gambe alle previsioni pubbliche anche alla luce della recente acquisizione dell’ex consorzio agrario e del San Domenico -commenta Andrea Marrucci capo gruppo consiliare del “Centrosinistra per San Gimignano”. Pensiamo ad una ‘casa per lo sport’ a Santa Lucia, ad un centro polivalente presso la piscina comunale, anche per ridare spazi e slancio al progetto dell’omonimo Parco e, in altre zone della città, ad una casa per tutte le nostre associazioni. Vogliamo discutere di come dare impulso e qualificare lo sviluppo agricolo, turistico e industriale di San Gimignano recependo al massimo le istanze di chi produce e lavora, salvaguardando il paesaggio e mettendo in sicurezza il territorio, con occhi attenti alle possibilità di semplificazione burocratica. Dobbiamo definire il POC per dare risposte ai Sangimignanesi e per essere pronti all’appuntamento dell’autunno 2019, quando si aprirà la fase di adeguamento del Piano Strutturale alle nuove norme regionali, con scelte importanti per il futuro della nostra città, per il Centro storico e per la campagna”.

Secondo la Legge Regionale 65/2014, il Piano Operativo, in conformità al piano strutturale, disciplina l’attività urbanistica ed edilizia per l’intero territorio comunale e si compone di due parti: a) la disciplina per la gestione degli insediamenti esistenti, valida a tempo indeterminato; b) la disciplina delle trasformazioni degli assetti insediativi, infrastrutturali ed edilizi del territorio, con valenza quinquennale. Il Comune di San Gimignano ha avviato il procedimento di redazione del nuovo POC nel maggio 2017, mentre è dotato di Piano Strutturale approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 78 del 30 novembre 2007.

Andrea Marrucci - Capo gruppo consiliare Centrosinistra per San Gimignano

Tutte le notizie di San Gimignano

<< Indietro
torna a inizio pagina