Sull'onda del successo degli scorsi anni torna il Villaggio Francese Belle Époque a Firenze

Villaggio Francese_Inaugurazione piazza santissima annunziata firenze 2018

Ritorna a Firenze, in Piazza della Santissima Annunziata, un evento unico ed originale: il Villaggio Francese Belle Époque

Le casette in legno dai colori pastello con le scritte in stile liberty, le luci, le insegne e gli spazi dedicati a specialità gastronomiche francesi, danno vita ad un piccolo quartiere parigino in cui si respira un’atmosfera molto particolare. Nelle vetrine dei negozi troviamo pane appena sfornato e croissant, biscotti e cioccolatini, miele e marmellate, formaggi e salumeria, spezie e vini, ostriche e champagne per le piccole e grandi occasioni e tanti prodotti freschi. Le cucine preparano specialità regionali da consumare a casa o sul posto in una piacevole atmosfera conviviale.

Al Villaggio Francese Belle Époque non si soddisfa solo la gola, in quanto si trovano anche saponi profumati, articoli per la tavola, prodotti tessili ed accessori per la casa e la persona. Il personale del villaggio veste come all’epoca e con il sorriso vi accompagnerà in questo viaggio nel tempo per ritrovare l’atmosfera di un periodo speciale.

Il Villaggio Francese Belle Époque, alla cui realizzazione ha collaborato Confesercenti Firenze, è presente in Piazza della Santissima Annunziata da giovedì 13 settembre a domenica 23 settembre (in orario 10 – 22). L’inaugurazione è avvenuta giovedì 13 settembre alla presenza del Sindaco di Firenze Dario Nardella, dell’Assessore allo Assessore ai Lavori pubblici e grandi opere del Comune di Firenze Stefano Giorgetti, degli organizzatori e rappresentanti di Confesercenti Firenze il VicePresidente Confesercenti Firenze e Presidente Confesercenti Città di Firenze Santino Cannamela ed il Direttore Confesercenti Firenze Alberto Marini.

Sono presenti prodotti sia alimentari, sia non alimentari, tutti espressione di diverse regioni francesi. Oltre 80 i tipi di formaggio presenti, dal Mont d’Or, con la tipica confezione di legno, al Rocamadour del Midi Pyrénées, dal Camembert della Normandia, al Brie della Ile de France. Anche i vini sono presentati in oltre 30 varianti, dallo Champagne al Bordeaux fino al Sidro. L’offerta dei biscotti Bretoni può contare su oltre 20 varietà diverse di ripieno: dal cocco al sesamo, dal cioccolato al limone. Una grande tavolozza di colori è rappresentata dallo stand delle spezie, le quali provengono, nella maggior parte dei casi, dalle ex colonie francesi. A conclusione dello spazio enogastronomico non poteva mancare la baguette, calda, appena sfornata. I forni della Boulangerie preparano anche croissant e pasticceria da forno.

I prodotti artigianali arrivano dalla Provenza e dalla Costa Azzurra: tovaglie, saponi, lavanda, essenze ed oggettistica provenzale. Da Parigi arrivano profumi e un’ampia gamma di accessori moda.

Tutti i prodotti sono accuratamente selezionati per garantire il massimo standard di qualità. L’ampia gamma di offerte alimentari può contare su una filiera di piccoli produttori, mentre la parte riguardante la produzione provenzale e della Costa Azzurra, sia di tovagliati, sia di saponi e lavanda, provengono da aziende artigianali che sono presenti all’interno della manifestazione.

Non poteva mancare, in questa proposta legata alla Francia, un angolo dedicato alla sua gastronomia regionale. Differente a seconda delle caratteristiche legate ai territori, dalla presenza di coste o montagne, confinanti con altri paesi europei oppure influenzate da tradizioni che si perdono nel tempo, la cucina si declina in numerose proposte: tartiflette, cassoulet, chocroute e tanto altro. Uno spazio è dedicato alla degustazione dei vini e, proprio per completare questo panorama tutto francese, si potranno degustare ostriche e champagne.

Fonte: Confesercenti Firenze - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina