Torna il Festival Internazionale della Robotica di Pisa, ci sarà anche Bocelli

01-Bocelli_foto_ufficiale

Dopo il successo della prima edizione, torna nell’autunno 2018 il Festival Internazionale della Robotica di Pisa, una nuova occasione per gettare uno sguardo sul futuro ma anche sul presente. Il cartellone sarà ricco di eventi, in un curato mix fra incontri scientifici, appuntamenti culturali ed eventi divulgativi. Divulgativi, sì, perché il Festival della Robotica si propone di parlare proprio a tutti, tecnofobici compresi. La direzione sarà ancora una volta a cura di Franco Mosca, presidente della Fondazione Arpa e professore emerito di chirurgia generale all’Università di Pisa, anche la direzione artistica riconferma Renato Raimo, che curerà la regia e condurrà l’evento clou in programma il 3 ottobre al Teatro Verdi di Pisa con la partecipazione di Andrea Bocelli.

La robotica, qualcosa che sembra appartenere ai libri di fantascienza, qualcosa che spesso viene guardato con sospetto. Eppure la robotica, come direbbe qualcuno, è tutta intorno a noi. È nella medicina, nella chirurgia, nella riabilitazione ma trova applicazione anche nella nautica, nei beni culturali, nell’educazione. Vi è robotica laddove l’uomo viene sollevato da rischio e fatica o da lavori usuranti e non per questo perde il lavoro, anzi, scopre che il suo lavoro, quando viene affiancato da un robot, acquista un altro valore.

La robotica è una disciplina in continua evoluzione ed è proprio a Pisa che questa evoluzione corre veloce. È per questo che il Festival Internazionale della Robotica non poteva avere altra sede che la città della Torre, perché tutta l’area pisana ospita una vastissima concentrazione di ricerca, industria, produzione ed eccellenza. Pisa rappresenta uno dei fiori all’occhiello del panorama scientifico italiano.

In collaborazione con il Festival, il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio propone un pacchetto dedicato agli ospiti che pernotteranno dal 26 settembre al 4 ottobre.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina