Rallye San Martino di Castrozza, ottima prestazione per Maestrini

fabia_maestrini_rally

È soddisfacente il resoconto stilato da Leopoldo Maestrini a conclusione del Rallye San Martino di Castrozza, appuntamento titolato Campionato Italiano WRC andato in scena, nel corso del weekend, sulle strade trentine. Per il portacolori della scuderia P.S.G. Rally, al volante della Skoda Fabia R5 messa a disposizione dal team P.A. Racing, il confronto tricolore rappresentava l’occasione per togliersi di dosso quella “ruggine” accumulata nel periodo di inattività estivo e di proiettarsi nel migliore dei modi verso un finale di stagione che lo vedrà atteso protagonista sulle strade del Rally Due Valli – nel contesto proposto dal Campionato Italiano Rally – e tra le “mura amiche” del Trofeo Maremma, a fine ottobre.

Indicazioni, quelle offerte dal Rallye San Martino di Castrozza, che hanno visto Leopoldo Maestrini registrare una prestazione globale contraddistinta da diversi “acuti” e stabilizzarsi in tempistiche di prova nella media della settima ed ottava posizione assoluta. Riscontri che, tuttavia, sono stati successivamente ridimensionati da un problema alla frizione che ha causato anche una partenza anticipata ed un ritardo in uscita dal parco assistenza. Problematiche che hanno caratterizzato la condotta del driver di Scarlino – assecondato alle note da Daniele Michi – ma che non hanno compromesso l’obiettivo primario: fare chilometri e cercare risposte positive dall’utilizzo della “errecinque” boema.

Una classifica generale che ha visto Leopoldo Maestrini in quindicesima posizione finale ma che, nell’analisi dei riscontri delle singole prove speciali, lo ha visto rispondere egregiamente alle tempistiche offerte dai protagonisti della serie tricolore.

 “Una gran bella esperienza – ha commentato Leopoldo Maestrini – su chilometri mai affrontati prima d’ora. Una gran bella cornice dalla quale posso trarre ottime indicazioni per lo sprint finale della stagione. La fortuna non ha certo girato dalla nostra parte, come testimoniato dalla situazione che si è venuta a creare al momento della nostra partenza nella prova speciale spettacolo inaugurale, affrontata sotto un violento nubifragio. Una gara che ha offerto tutto quello di cui avevo bisogno. Dispiace per i problemi alla frizione che hanno limitato la performance e che hanno costretto il team agli straordinari pur di limitare il ritardo in uscita dal parco assistenza. In questo credo siano stati eccellenti e non posso fare altro se non ringraziarli, avendo concretizzato il tutto a tempo record”.

 La stagione agonistica di Leopoldo Maestrini proseguirà con la partecipazione al Rally Due Valli, a Verona, nei giorni 12-13 ottobre.

Tutte le notizie di Motori

<< Indietro
torna a inizio pagina